Moleskine, il taccuino si fa tablet

loading...
moleskine taccuino tablet

Moleskine

Forse un po’ caro, ma sicuramente elegante. E innovativo. Il nuovo progetto di Moleskine, il brand di taccuini più famoso del mondo, sposa in pieno la scrittura 2.0 proponendo un ibrido tra carta e digitale, il Moleskine Smart Writing Set.

Prendere appunti su un taccuino e farlo premendo tasti su una tastiera, fisica o virtuale che sia, hanno i loro rispettivi vantaggi: nel primo caso l’immediatezza e la maggiore libertà nella scrittura, che non deve essere per forza una riga dopo l’altra ma può includere disegni, diagrammi, schemi e così via; nel secondo, la possibilità di archiviazione praticamente infinita in uno spazio ridotto, di fruizione su più dispositivi con la condivisione su Internet (su SosTariffe.it si possono confrontare le migliori offerte per Internet mobile), di stampa e così via.

La chiave per unire i due mondi arriva con il set Moleskine, formato da un Paper Tablet, dalla penna intelligente Pen+ e dall’app per Android e iOS firmata Moleskine. Il set, che costa 229 euro, si basa sulla tecnologia Ncdoded e all’opera è straordinariamente semplice: basta scrivere sul normale taccuino cartaceo con la smartpen e l’appunto sarà visualizzabile anche su tablet.

Tutto funziona grazie a una telecamera a infrarossi, abbinata via Bluetooth al tablet e in grado di registrare i movimenti della mano di chi scrive. È necessario utilizzare il Paper Tablet, curato come al solito per Moleskine anche nella forma (per rassomigliare, visto di profilo, a un tablet vero e proprio) e non della carta qualunque perché presenta una speciale griglia necessaria a registrare i movimenti della penna.

Il tutto avviene in tempo reale e con precisione assoluta, con appunti pronti per essere condivisi in un batter d’occhio semplicemente toccando l’icona della busta che si trova su ogni pagina. E se non si ha a disposizione il tablet non c’è problema, perché la penna stessa è in grado di registrare fino a un migliaio di pagine per il trasferimento successivo. Infine, è anche possibile editare direttamente gli appunti sulla carta fisica insieme a quella digitale. Una volta nell’app, la condivisione dei contenuti può avvenire con testo, PDF, immagini e SVG, con funzionalità aggiuntive come i tag per orientarsi più facilmente.

Fortunatamente, dei 229 euro da pagare per aggiudicarsi il kit la maggior parte sono per la penna, e i papert tablet aggiuntivi costano 29,90 euro l’uno. Brutte notizie, invece, per i possessori di un tablet con Windows, visto che secondo l’azienda non ci sono progetti per permettere il trasferimento da app e dispositivi con Windows 10 installato.

Il curioso ibrido analogico-digitale ha già fatto molto parlare di sé e non è che l’ultima aggiunta a un catalogo piuttosto ampio, la Moleskine+ collection, che include già il bundle Moleskine con la smartpen Livescribe 3 e l’Evernote Smart Notebook.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *