Parto prematuro: maggiore rischio nelle donne obese

loading...

Parto prematuro: maggiore rischio nelle donne obese

Care mamme state attente: a quanto pare, infatti, pare che le donne in sovrappeso rischiano maggiormente di avere un parto prematuro.

A dimostrarlo è stato uno studio condotto dal professor Sven Cnattingius del Karolinska Institutet di Stoccolma, in Svezia, e pubblicato sul “Journal of the American Medical Association” (JAMA).

Lo studio ha preso in esame 1,6 milioni di nascite in Svezia tra il 1992 e il 2010. Quello che ne è emerso è che le donne con il più alto indice di massa corporea hanno anche il più alto rischio statistico di partorire prematuramente: il rischio aumenta del 25% per le donne in sovrappeso e del 60% per le donne con obesità estrema.

Secondo quanto dichiarato dal professor Cnattingius, il sovrappeso e l’obesità aumentano il rischio di complicazioni della gravidanza materna tra preeclampsia, diabete gestazionale e parto cesareo. Per le donne che arrivano al parto con un peso normalmente aumentato, invece, il rischio di avere un parto prematuro si abbassa notevolmente.

In Svezia ci sono circa 100.000 nascite all’anno, di cui circa 250 sono estremamente precoci, più di 12 settimane prima rispetto alla data prevista.

Per l’esperto il problema si pone principalmente in quei paesi, come gli Stati Uniti, in cui sono presenti alti tassi di obesità soprattutto giovanile.

Proprio per questo motivo si raccomanda alle donne incinte una dieta sana (senza esagerare per evitare di andare incontro ad altri tipi di complicanze) ed uno stile di vita adeguato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *