Jack Savoretti, Il grande colpaccio della rassegna “Buio al MARTE”

loading...

Un grande colpaccio per la mediateca Marte di Cava de’ Tirreni (Sa), l’artista che in molti aspettavano, Jack Savoretti, che chiuderà il 26 aprile la rassegna Buio al Marte, e presenterà il suo Written in scars Italian tour 2015.

Parte oggi da Treviso il suo tour con la sua band originale The Dirty Romantics, Pedro Vita Vieira De Souza, alla chitarra elettrica, Jesper Lind Mortensen, alla batteria e percussioni, Jean Berthon, al basso elettrico, e Henry William Bower-Broadbent, alle tastiere.

Written in scars, quarto album in studio album, è uscito a fine febbraio scorso, anticipato dal singolo Home. Jack Savoretti è stato recentemente premiato come Miglior Nuova Proposta Internazionale agli ONSTAGE AWARDS 2015 – i prestigiosi riconoscimenti dedicati ai migliori performer ed eventi live dell’anno, assegnati da un concorso indetto dalla rivista ONSTAGE MAGAZINE – con una voce ruvida, appassionata e struggente, Jack Savoretti ammalia e rapisce incarnando alla perfezione la fisionomia del giovane cantautore. Culturalmente eclettico e influenzato dalla musica cantautorale americana, inglese e italiana, trasferisce in musica le sue poesie: il risultato è un insieme di melodie semplici e incisive dominate dal suono della chitarra acustica e da una rara attenzione ai testi che lo porta ad essere spesso paragonato ai grandi cantautori della tradizione anglosassone.

Written in Scars” è un viaggio introspettivo, il racconto intimo di una presa di coscienza, di una maturazione. Un percorso preciso come un cerchio che si apre sulle note malinconiche del brano Back To me per arrivare alla risoluzione e alla rinascita con Fight ‘till the end, il brano di chiusura o come dice Jack Savoretti stesso: “il lucchetto che chiude la scatola e raccoglie la summa di tutto ciò che ho voluto raccontare nel disco”. Nel cuore dell’album le considerazioni private e intime sulla propria esistenza, sui luoghi che abitano lo spazio indefinito e labile del diventare adulti, mantenendo sempre uno sguardo attento allo sfondo sociale e politico attuale. Tra queste canzoni il cantautore italo-inglese ha voluto inserire una sua interpretazione di Nobody ‘cept you, uno splendido brano poco conosciuto di Bob Dylan, uno dei suoi autori di riferimento. 

In primo piano c’è la simbiosi tra la chitarra acustica e la voce ruvida di Jack Savoretti inserite in un vestito sonoro innovativo frutto di una notevole ricerca musicale. Gli undici brani del disco – già premiato da quattro stelle dai critici di Q Magazine e The Independent e uscito in Italia a febbraio – segnano sicuramente uno dei punti più alti della sua carriera. Ritmiche contagiose e arrangiamenti curati nei minimi dettagli, l’impianto armonico dei brani è costruito su uno sfondo blu malinconico che è contemporaneamente contrastato dalla grinta delle chitarre e dal groove della sezione ritmica.

jack savoretti

Jack Savoretti

Un altro grande nome della musica internazionale protagonista dunque del prossimo appuntamento live della rassegna “Buio al MARTE” nata da un’idea di Luca Zambrano e Giuseppe Di Agostino e realizzata in collaborazione con la Vineria Buio di Nocera Inferiore. Il concerto avrà inizio alle ore 21.30. Il costo del singolo biglietto è di € 25.

Si consiglia la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: MARTE Mediateca Arte Eventi 089 94 81 133, www.marteonline.com, facebook.com/martemediatecaarteeventi. Il MARTE è in corso Umberto I, 137 – 84013 Cava de’ Tirreni (SA). 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *