“#TheCureNight”, serata dedicata alla mitica band su Sky Arte HD

loading...
alla

The Cure

Un’intera serata alla band inglese che ha saputo trasformare la musica dark in un fenomeno di massa. Per  #TheCureNight, Sky Arte HD (120 e 400 di Sky) presenta mercoledì 13 luglio a partire dalle 21.10 due straordinarie prime visioni per conoscere la lunga carriera dei Cure: tre decenni di attività in costante metamorfosi, tra crisi, divisioni, sostituzioni, paranoie e depressioni, sotto la guida spirituale del carismatico leader Robert Smith.

Si inizia con “ROCK LEGENDS – THE CURE”, la serie sulle grandi leggende del rock. In questa puntata si racconterà attraverso interviste, musica, aneddoti e videoclip, la storia del terzetto di Crawley, Sussex, dalla loro nascita nel lontano 1977, quando si facevano chiamare Easy Cure, fino al successo globale con tour che vanno avanti ancora oggi. La band composta originariamente da voce e chitarra (Robert Smith), basso (Michael Dempsey) e batteria (Lol Tolhurst), s’impone subito per il suo stile semplice e graffiante definito post punk. Poi il gruppo vira verso un sound sempre più dark e intimista, per poi arrivare a scrivere alcuni dei capolavori del pop britannico.

La serata proseguirà poi su Sky Arte HD alle 22.10 con la messa in onda di “The Cure at Hurricane Festival”, un documentario che ripropone l’edizione 2012 del festival di Scheeßel, in Germania , che si svolge dal 1973. Sarà così possibile rivivere in esclusiva la performance dei Cure che si sono esibiti, tra gli altri artisti, con alcuni dei loro brani più amati: tra questi, Pictures of You, Love Song e Friday I’m in Love.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *