Nintendo Switch: i prossimi giochi potrebbero richiedere una MicroSD

L’incubo dello spazio inizia ad abbattersi anche su Switch, ma questa volta Nintendo cerca una via di mezzo

Sapevamo che prima o poi i 32 GB di Nintendo Switch non sarebbero bastati a contenere le ambizioni degli sviluppatori, e alla fine così è stato.

A confermarlo è stata IGN, che con un comunicato di Nintendo rivela che alcuni giochi a partire da NBA 2K18 richiederanno una microSD per installare porzioni di dati aggiuntivi.

Se acquisti una versione fisica di un gioco che richiede una scheda di memoria microSD aggiuntiva, sarai in grado di riprodurre una parte del gioco (ad esempio, livelli o modalità specifiche). Per godere del gioco completo è necessario scaricare dati aggiuntivi. A seconda dei requisiti di archiviazione per ogni gioco, potrebbe essere necessario acquistare una scheda microSD per espandere lo spazio di archiviazione. Quando si acquista una versione digitale del gioco, potrebbe anche essere necessario acquistare una scheda microSD a seconda delle esigenze di archiviazione del gioco e dell’archiviazione disponibile nella console di Nintendo Switch del consumatore.

Come prevedibile quindi, le cartucce e il poco spazio di disco fisso nella console non basterà a contenere le future produzioni in arrivo. Probabile che un destino analogo toccherà anche a The Elder Scrolls V: Skyrim.

In concomitanza a questo annuncio, Nintendo sta lanciando in questi giorni anche nuove microSD ufficiali di 400 Gb realizzate in collaborazione con Sandisk.




Fonte: Nintendon

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.