Rassegna stampa dal mondo del 5 settembre

In primo piano ancora il pericolo Corea del Nord, abbattimento di lupi e orsi in Romania.

rassegna-stampa-news

Minacce della Corea.

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo in breve.

Corea. La Corea del Nord ha spostato verso la sua costa occidentale un missile che sembrerebbe essere di tipo balistico intercontinentale (Icbm). Lo ha riferito l’agenzia Asia Business Daily, citando fonti anonime. Lo spostamento sarebbe iniziato lunedì, soltanto di notte per evitare la sorveglianza, afferma la testata sudcoreana.

Italia. Dopo una serie di scosse avvenute nella notte nell’Aquilano, un nuovo forte terremoto è stato registrato dalla rete dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 6:34 nella stessa zona. Il sisma ha avuto magnitudo 3.7 a 13 chilometri di profondità con epicentro a 2 km da Campotosto (L’Aquila). La scossa è stata avvertita ad Ascoli Piceno. Non ci sono stati allarmi, nè richieste di intervento o telefonate ai vigili del fuoco.

A nulla sono servite le proteste degli ambientalisti e degli animalisti, il ministero dell’Ambiente romeno va avanti per la sua strada e ha autorizzato di eliminare in modo programmato 140 esemplari di orso e 97 di lupo, a causa dei crescenti danni provocati da queste specie protette. Un comitato scientifico ha dato il via libera alla decisione, valutando che “non mette a rischio la conservazione delle due specie”.



Galapagos. Dopo otto anni di calma, il vulcano La Cumbre dell’isola di Fernandina, nell’arcipelago delle Galapagos, è entrato in una nuova fase di eruzione. “Il gigante di Fernandina si sveglia dopo un decennio di inattività. Stiamo monitorando lo sviluppo dell’evento naturale”, scrive su Twitter il ministro dell’Ambiente dell’Ecuador, Tarsicio Granizo. L’isola Fernandina è disabitata. La zona popolata più vicina è Puerto Villamil, nella vicina isola Isabela.

USA. L’uragano Irma, che è diventato di categoria 4, fa paura negli Stati Uniti, tanto che il governatore della Florida Rick Scott ha proclamato lo stato di emergenza. Anche se ancora non v’è certezza che Irma si abbatterà sulle coste del Sunshine State. Un’eventualità che i meteorologi prevedono non prima di una settimana.

Norvegia. Il cannolo siciliano diventa “mafioso“. A definirlo – letteralmente – “dolce della mafia” sul proprio sito web, presentandone la ricetta, è la Tv di Stato norvegese NRK. Il simbolo culinario dell’Isola è stato, infatti, ribattezzato “Mafiakaker” e scoppia la rivolta dei siciliani contro l’emittente. A darne notizia è Il Giornale di Sicilia, che ha ricevuto la segnalazione da un proprio lettore, che ha scritto anche all’ambasciatore italiano a Oslo per denunciare l’episodio. Una conferma che gli stereotipi sono duri a morire, a qualsiasi latitudine.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *