Oculus Connect 4: la realtà virtuale si affaccia finalmente alla massa

All’Oculus Connect 4 il futuro della VR cerca un posto nel cuore dei consumer, e punta alla creazione di una propria piattaforma.

Si è tenuta ieri a San Jose la Oculus Connect 4, nuovo appuntamento organizzato da Oculus per presentare le ultime novità relative alla sua piattaforma della Realtà Virtuale. Una conferenza che si è articolata attraverso la presentazione di numerosi prodotti volti ad espandere il concetto di ecosistema VR, con un taglio di prezzo efficace e nuovi dispositivi che dimostrano la volontà di entrare nelle case di più consumatori possibili

Oculus Go

La prima grande novità riguarda Oculus Go, una variante del tradizionale Oculus Rift pensato per accontentare l’utenza in cerca di qualcosa economico ma potente. Il dispositivo sarà completamente standalone e non richiederà uno smartphone per funzionare e sarà proposto sul mercato al prezzo di 199$. Monterà un processore Qualcomm Snapdragon 821 e includerà anche un controller dal design simile a quello di Gear VR.

Lo schermo sarà un LCD “fast switch” con risoluzione WQHD (2560×1440), e avrà un sistema di audio integrato che non richiederà l’uso di cuffiette esterne per il suono. Si tratta di un fatto importante, che in combinazione con il prezzo permetterà all’azienda di portare la VR nelle casa di tantissimi consumatori.

Project Santa Cruz

Prosegue lo sviluppo di Santa Cruz, e con esso i nuovi controller di movimento ispirati agli Oculus Touch, ma che garantiranno ben sei diversi gradi di movimento grazie ai sensori presenti sul nuovo potentissimo visore. Grazie a questa nuova tecnologia di tracking non sarà necessario connettersi al PC per individuare la propria posizione fisica per influenzare i contenuti in visione.

Il nuovo Kit di sviluppo con questi controller sarà inviato agli sviluppatori interessati durante il prossimo anno.

Nuovo taglio di prezzo per Oculus Rift

Importante taglio di prezzo per il bundle “Oculus Rift and Touch” che dai 499$ iniziali subirà una riduzione permanente a 399$. Un chiaro guanto di sfida nei confronti di HTC Vive, attualmente disponibile al prezzo di 599$.

Rift Core 2.0


Da questo Dicembre gli utenti Oculus potranno scaricare Rift Core 2.0, che garantirà l’accesso ad una nuova interfaccia completamente ridisegnata, pensata per rendere più agevole l’utilizzo delle App. Per esempio potrete selezionare un video di YouTube e impostarlo ai margini dello schermo durante una tranquilla partita a Elite: Dangerous con gli amici.



L’arrivo di questo importante aggiornamento permetterà anche di personalizzare la propria Oculus Home con abbellimenti di vario genere utilizzando i sensori di movimento della VR.

Luci e ombre sono state migliorate per offrire una location ancora più viva e naturale per i giocatori. Gli spazi creati con il proprio avatar potranno essere condivisi con gli amici. A questa funzionalità seguirà anche un grosso miglioramento degli Oculus Avatars, che saranno resi ancora più personalizzabili, ma nota ancora più importante è la possibilità di trasferirli su altre piattaforma VR come SteamVR e Daydream.

Explore

Oltre al tradizionale Oculus Store, da oggi è possibile accedere anche a “Explore” su Gear VR, un nuovo motore di ricerca che garantirà l’accesso a nuove applicazioni finalizzando le ricerche sui gusti dell’utente. Gli sviluppatori potranno inoltre inviare aggiornamenti e nuovi contenuti per rendere la comunicazione con gli utenti più rapida.

Explore sarà disponibile nel 2018 anche su Oculus Rift.

Facebook Spaces

Facebook Spaces è stato lanciato nei primi del 2017, permettendo di interagire con la propria lista amici con gli hang out in VR. Questo spazio social si arrichirà molto presto con l’arrivo Kits to the mix, una sorta di editori di abiti e Quillistrations, che permette di trasferire le proprie creazioni su Quill nel mondo della VR di Facebook.

Presto sarà inoltre possibile realizzare dirette in live streaming su Facebook, che saranno translati nel tradizionale video a 360°.



loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *