Giochi e pubblicità: i maggiori investimenti in TV

giochi-pubblicità-internetNonostante la crisi non sia ancora del tutto superata, gli ultimi dati relativi agli investimenti pubblicitari nel gioco confermano che la TV sia ancora il canale preferito per gli spot sui giochi. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Slotsgratisonline.it su dati forniti da Nielsen, nell’anno 2016 la metà degli investimenti pubblicitari del gioco sono stati concentrati sulle scommesse sportive. Salgono anche gli spot su Lotto, Superenalotto e 10eLotto, mentre calano le pubblicità sui giochi online.

Dati molto confortanti, in definitiva, considerato il periodo storico di riferimento. Nel 2016, infatti, le società operanti nel settore delle scommesse sportive hanno investito in pubblicità qualcosa come 34,2 milioni di euro, segnando un +79% rispetto al 2015. Sono 12,7, invece, i milioni investiti nei giochi numerici, con un +65% rispetto ai 12 mesi precedenti. In calo del 3%, invece, gli investimenti sui giochi online (11,7 milioni), così come quelli nell’ambito del poker online, che segnano -7% con 3,1 milioni di euro.

Il quadro è completato da 4,4 milioni di euro investiti nella pubblicità di tipo istituzionale, mentre nel settore delle newslot e videolottery non è stato fatto lo scorso anno alcun investimento. Il totale fa 71,6 milioni di euro totali investiti in pubblicità dagli operatori di gioco nell’arco del 2016, rispetto ai 51,3 milioni di euro del 2015, a conferma del buono stato di salute del settore.



Nonostante la crescita generale di nuovi canali e nuovi mercati, la televisione si conferma anche per i giochi il canale preferito per gli spot pubblicitari, coalizzando 61 milioni di euro, lasciando alle altre piattaforme i restanti 10 milioni. Nello specifico, su Internet si sono concentrati 4,5 milioni di investimenti, sui quotidiani cartacei 4 milioni, in radio 1 milione, sui periodici 600mila euro, infine i restanti 500mila euro tramite cinema, cartellonistica etc.

Una riflessione a parte meritano i dati relativi agli investimenti nella pubblicità online. Si registra un -4,6% relativamente agli investimenti del gioco online, ma c’è un vero e proprio boom per le scommesse sportive e i giochi numerici con un +134%. Nonostante i piani per il superamento del digital divide e la disponibilità in commercio di dispositivi mobili sempre più avanzati, gli investimenti su Internet hanno registrato una crescita minore. Con 4,4 milioni spesi nel 2016, infatti, l’incremento rispetto al 2015 è solo del 6,3% (4,2 milioni). Per le pubblicità riguardanti giochi numerici e scommesse online, l’investimento su Internet è stato di 2,3 milioni di euro, mentre le campagne istituzionali hanno avuto solo 1,6 milioni, con un -44% rispetto all’anno prima. In calo gli investimenti sul gioco online (-4,6%, 354mila euro), mentre la spesa per le lotterie risulta quadruplicata (262mila euro).

Fa riflettere, inoltre, il dato relativo ai quotidiani, che registra un calo importante negli investimenti sul gioco online (-42,8%) e lotterie (-20%). I quotidiani, del resto, sono alle prese ormai da un lungo periodo con un’emorragia di lettori che si sono riversati maggiormente in Rete.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.