Rassegna stampa dal mondo del 21 ottobre: verso la destituzione del governo di Puigdemont

In primo piano la situazione della Catalogna, violenza a Mogadiscio.

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

rassegna-stampa-news-spagna

Governo Puigdemont

Con l’attivazione dell’articolo 155 della Costituzione, il governo spagnolo potrebbe decidere la destituzione di parte o di tutto l’esecutivo catalano del presidente Carles Puigdemont. Lo riferisce la stampa spagnola, precisando che sul tavolo del Consiglio dei ministri riunito in mattinata ci sono due opzioni: la sostituzione del presidente Puigdemont e dei ministri dell’Economia e degli Interni o di tutto il governo.

Il “tentativo di secessione catalano è inaccettabile” e la Catalogna “è, e sarà una parte essenziale della Spagna”. Lo ha detto a Oviedo Re Felipe VI di Spagna. La Spagna, ha aggiunto, “farà fronte all’inaccettabile tentativo di secessione di una parte del suo territorio nazionale e lo risolverà con le sue legittime istituzioni democratiche, nel rispetto della costituzione e dei valori e principi della democrazia parlamentare”.

Il bilancio dell’attentato di sabato a Mogadiscio, in Somalia, è salito a 358 morti. Si tratta del peggior attacco di sempre nella storia pur tormentata del Paese. Il premier ha annunciato di aver decretato lo “stato di guerra” contro gli Shabaab e che vi sarà una nuova offensiva contro gli estremisti islamici. Quest’ultima, ha riferito una fonte militare somala coperta dall’anonimato, sarà supportata dagli Stati Uniti.




Un attentatore suicida si è fatto esplodere dentro una moschea sciita del centro di Kabul uccidendo almeno 39 persone e ferendone almeno 45. Nonostante le fonti non siano univoche, sembra che l’uomo prima abbia sparato sulle persone riunite per la preghiera del venerdì e poi si sia fatto saltare. Un secondo attacco è avvenuto in una moschea della provincia di Ghor, nel centro dell’Afghanistan, provocando almeno 33 morti e decine di feriti. 

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *