Parigina ai carciofi e salsiccia – Le ricette di Mag-chef

Un lievitato famosissimo che si presta sempre a ogni portata e con ogni ripieno.

parigina-salsiccia-carciofi-ricette

Parigina ai carciofi e salsiccia

La parigina è un lievitato sempre ricco di gusto e morbidezza, si può preparare con tutti i tipi di ripieni che si possono immaginare ed è sempre ottima come spuntino ma anche come secondo o come piatto unico. Oggi prepariamo questa variante con carciofi e salsiccia.

Ingredienti:

Per la base pizza

farina tipo 0 250 g

farina di avena 100 g

Un cucchiaio di olio di oliva

Una presa di sale

lievito di birra fresco 5 g

acqua tiepida q.b.

Per il ripieno

5 carciofi

salsiccia fresca 250 g

3 cucchiai di olio di oliva

Uno spicchio di aglio

sale q.b.

mozzarella fiordilatte 250 g

Per la copertura

pasta sfoglia rettangolare 250 g




Procedimento:

Impastate, a mano o con la planetaria, le due farine con il sale, l’olio e il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Lavorate energicamente l’impasto per qualche minuto, aggiungete altra acqua se necessario, fino a ottenere una consistenza elastica e morbida.

Formate una palla e lasciatela lievitare in una ciotola infarinata e coperta per circa un’ora o comunque fino al raddoppio di volume. Nel frattempo, pulite i carciofi. Scolateli dall’acqua e cuoceteli in una larga padella dove avrete fatto soffriggere dolcemente l’aglio nell’olio. Fate insaporire, quindi sfumate con il vino bianco.

Quando sarà evaporato, aggiungete un bicchiere d’acqua, regolate di sale e cuocete con il coperchio per circa 20 minuti. Dovranno essere teneri ma ancora sodi. Scaldate un’altra padella e cuocetevi la salsiccia sgranata e sbriciolata.

Quando sarà ben rosolata, unitela ai carciofi in cottura e proseguite per altri 5 minuti.

Stendete l’impasto lievitato in una teglia rettangolare leggermente unta, dandogli uno spessore di circa un cm. Distribuitevi sopra il condimento ormai tiepido e le fette di mozzarella ben sgocciolata.

Ricoprite con la pasta sfoglia e bucherellate la superficie. Lasciate lievitare la parigina ancora per 30 minuti, quindi infornatela a 220 gradi per circa 30-40 minuti. Quando sarà dorata e gonfia, sfornatela. Lasciate intiepidire, tagliatela a quadrotti e servite.



loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *