“La storia del rap”, in libreria una ricostruzione di un genere musicale difficile da capire

La storia del rap in libreriaLa Storia del Rap traccia, per la prima volta in Italia, un profilo sistematico dell’Hip Hop americano e ripercorre in due volumi le tappe fondamentali del suo sviluppo e della sua affermazione.

Nato come una delle quattro discipline dell’Hip Hop, il movimento culturale sorto per dare forma e visibilità all’identità giovanile dei ragazzi afroamericani,il rap si è trasformato nel fenomeno musicale più importante, disturbante e di successo dai tempi del rock and roll.

Ma che cosa c’è, oltre ogni stereotipo o banalizzazione dei mass media, dietro e dentro il mondo del rap? Da dove nasce? Chi sono stati i pionieri? Quali gli artisti, manager, discografici, che dalla metà degli anni Settanta hanno trasformato una musica che sembrava una moda passeggera, in un’industria multimilionaria? Chi è il più grande rapper di sempre? Che significa “guerra delle coste”? È una musica per soli uomini, o anche le donne hanno avuto un ruolo importante? Quanto sono diversi il rap di New York da quello di Los Angeles di Chicago o del Sud degli Stati Uniti? E davvero il rap del Sud, la cosiddetta “terza costa”, ha rovinato l’Hip Hop?

Questo primo libro si sofferma sulle origini, l’era pionieristica e il passaggio da innocuo divertimento a fenomeno planetario. Una “età dell’innocenza” perduta con la violenta rivalità fra l’East Coast e la West Coast, degenerata in una faida reale e culminata nell’assassinio di due dei più amati rapper di sempre: Tupac Shakur e The Notorious B.I.G.

Prefazione di BASSI MAESTRO,  writing e design di copertina Mr.Wany.

Ecco un’anteprima del libro

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *