Google dichiara guerra a Apple con i Pixel 2 e le cuffie con traduttore incorporato [Video]

Il gigante di Mountain View sempre più all’avanguardia lancia il guanto di sfida.


Lo scorso 4 ottobre è stata una gran giornata per Google che ha lanciato i nuovi smartphone Pixel 2, di fascia top di gamma e i nuovissimi Pixel Buds, gli auricolari del futuro diretti rivali degli AirPod di Apple ma anche gli smartphone lanciati da Big G sono una diretta sfida alla casa di Cupertino per prestazioni e prezzi piuttosto alti.

Gli auricolari Pixel Buds sono bluetooth e semi-wireless dotati quindi di un cordino che si appoggia dietro al collo a differenza di quelli della Apple totalmente privi di cordino, caratteristica interessante è che sono dotati di traduttore interno e quindi una volta indossati e applicati allo smartphone consentono di avere traduzioni simultanee fino a 40 lingue diverse. I Pixel Buds si uniscono perfettamente ai nuovi Pixel 2 che sono volutamente privi di jack audio.

google-auricolari-pixel-buds

I Google Pixel Buds

Come previsto i Pixel Buds includono una forte integrazione con Google Assistant: basta toccare l’auricolare destro per attivare l’assistente di Google e parlare per impartire comandi ed ordini. Non mancano però anche i controlli touch, presenti sempre sull’auricolare destro, utili per alzare o abbassare il volume e per iniziare o fermare la riproduzione audio.

Come gli AirPods di Apple anche i Pixel Buds includono una custodia magnetica che consente di ricaricare gli auricolari on-the-go, fino a 4 ricariche complete, ognuna delle quali garantisce fino a 5 ore di riproduzione continuata. Gli auricolari inoltre possono anche essere utilizzati con i dispositivi iOS ma danno il meglio se accoppiati a un dispositivo Android, che consente di sfruttare la funzionalità più unica ed interessante, la traduzione automatica via Google Translate.



Una volta avviata la modalità conversazione sullo smartphone, sarà infatti possibile conversare e tradurre in 40 lingue diverse. Il telefono ascolterà le frasi del vostro interlocutore straniero, restituendo ai Pixel Buds la traduzione di quanto appena ascoltato; voi potrete rispondere nella vostra lingua e sarà il telefono a riprendere la frase, tradurla e ripeterla attraverso gli speaker a chi vi sta ascoltando. Una bella svolta insomma!

I Pixel Buds verranno venduti al prezzo di 159 dollari ma per il momento non saranno disponibili in Italia: questa invece è una bella limitazione!

Google presenta i Pixel 2.

google-pixel-smartphone-assistant

Pixel 2

I due nuovi smartphone Pixel 2 presentati da Google non presentano grosse novità l’uno dall’altro, sono quasi uguali anche dal punto di vista estetico e della dotazione quindi entrambi con processore Snapdragon 835 di Qualcomm, OS Android 8.0 Oreo, corpo in alluminio e vetro con certificazione IPS67 resistente agli schizzi, 4GB di RAM, spazio interno da 64GB o 128GB, USB-C con ricarica veloce, Wi-Fi 2.4G, Bluetooth 5.0, sensore di impronte digitali posteriore, fotocamera posteriore da 12.2 MP (con stabilizzatore ottico), frontale da 8 MP e speaker stereo frontali.

Le uniche differenze sono nelle dimensioni e nella batteria: il Pixel 2 include uno schermo da 5″ AMOLED (16:9) con risoluzione FHD 1920 x 1080 con cornici più pronunciate, mentre il Pixel 2 XL uno schermo da 6.0″ POLED (18:9) con risoluzione QHD 2880 x 1440. Sono diverse anche le batterie: 2700 mAh per il Pixel 2, 3520 mAh per il Pixel 2 XL.

Novità invece dal punto di vista delle funzionalità come il Google Assistant perfettamente integrato con la fotocamera che si conferma tra le migliori disponibili al momento sul mercato.

La fotocamera sfrutta anche Google Lens, evoluzione del vecchio Google Goggles, funzione in grado di riconoscere gli elementi e gli oggetti ripresi dallo scatto ed interagire con essi.



I Pixel 2 e Pixel 2 XL saranno disponibili da metà ottobre circa ad un prezzo che parte da 649 dollari; per la prima volta il Pixel sarà disponibile ufficialmente su Google Store e presso i negozi 3 Italia, ma solo il modello XL, in colore bianco e nero, il più costoso, ad un prezzo di 989 euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.