“Arte Genova”, la nuova edizione tra gallerie e servizi di editoria

Fino al 19 febbraio a Genova la tredicesima edizione di “Arte Genova” presso il padiglione B dell’area fiere del capoluogo ligure, nata dall’esperienza e dalla professionalità di N.E.F.

Oltre duecento stand per altrettanti espositori tra gallerie, maestranze e servizi d’editoria del settore provenienti da tutta Italia e molti con anche atelier all’estero. Durante le giornate della mostra mercato, si sono svolte diverse attività tra presentazioni e performance, come ad esempio l’artista savonese Laura Tarabocchia e la sua straordinaria tecnica di pittura sull’acqua, unica nel suo genere in Europa e una delle tre al mondo ad usare questa tecnica antica, di origine mediorientale e asiatica, trasformata e riportata con un linguaggio più occidentale, che sposa perfettamente quell’ideale di antico e nuovo che è il must del fare arte, soprattutto oggi.

Così le sue opere non sono solo un prodotto finito eseguito con questa particolare maestria, ma sono anche un tutt’uno con la stessa realizzazione, la performance appunto. L’informale che sposa il naturalistico dell’oriente; l’occidente dello happening artistico che incontra l’antico e segreto artigianato artistico della Turchia per una totalità dal sapore alchemico, mistico e unico. Poi ancora performance di poesia, conferenze su come promuoversi sui social network (a cura della critico Marcella Curcio di Aosta), lezioni di storia dell’arte, legate anche alla mostra di Picasso in corso a Palazzo Ducale, sempre a Genova e alcuni laboratori.

All’interno della manifestazione, domenica 18 febbraio verrà assegnato il premio Mediolanum, al quale hanno partecipato artisti di altissimo livello e di diverse estrazioni stilistiche, come ad esempio Fulvio Bresciani e il suo “astrattismo inverso”, la scultrice Lucia Albertini, l’artista figurativa Laura De Lorenzo, la fotografa Laura Stasi e poi ancora altri degni di nota come Silvio Papale, Gianni Mattu, Diego Gradali e DastoonezhadShahriar.

In tutta questa arte ce n’è per tutti i gusti e per tutti i generi, persino arazzi, tappeti e lucenti riproduzioni in oro di capolavori dell’antichità più recente. Ma c’è anche parecchio artigianato, come vuole una mostra mercato che forse abbassa un po’ il livello generale e i prezzi, under 5000 euro, come recita anche la locandina dell’evento. Tra le arti spicca la pittura, ma dice poco o niente di nuovo, escluso qualche caso che salta all’occhio attento di chi lo va a cercare ma che rischia di rimanere coperto da grandi quadri come dimensione ma meno come qualità, di sicuro con ben poca novità. C’è qualcosa di interessante nel ramo antiquariato, ma lì solo gli intenditori possono metterci parola. Interessante, tra i partecipanti al premio succitato, l’artista Fulvio Bresciani, presente con il suo stand personale e le sue sculture cinetiche, forse una delle cose più strabilianti che si possono ammirare in fiera.

Il giudizio finale è che, quest’anno è stato un successo di pubblico, agevolato anche dal tempo atmosferico freddo e piovoso, che ha sicuramente invitato anche qualche curioso oltre che i collezionisti che, come sempre, hanno fatto scorta di futuri capolavori.

Arte Genova 2018

Arte Genova 2018 locandina

Orari:

Domenica 18 febbraio dalle 10.00 alle 20.00

Lunedì 19 febbraio dalle 10.00 alle 13.00

Articolo a cura di Laura Allori

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.