Mangasia, mostra a Monza sulla cultura del fumetto

Wonderlands of Asian Comics

Mangasia mostra fumetto a Monza

Dal 22 febbraio fino al 3 giugno 2018 Villa Reale ospiterà la mostra Mangasia: Wonderlands of Asian Comics, una mostra firmata Paul Gravett e realizzata con il Barbican Center di Londra.

In esposizione la più ampia selezione di opere originali del fumetto asiatico, esposte accanto alle loro controparti commerciali, stampate per il mercato di massa.

La mostra si concentrerà, inoltre, sul processo creativo che porta alla realizzazione delle storie, partendo dalle sceneggiature e passando per schizzi e layout, fino alle pagine complete.

Questa mostra si concentra sull’evoluzione dell’arte del fumetto in Asia orientale, meridionale e sud-orientale; da un lato c’è il piacere dato dall’arte, grazie alla bella e diversificata presentazione di molte immagini di fumetti dei paesi asiatici. Dall’altro un percorso di mostra articolato ed esaustivo che inserisce le immagini, le opere ed i materiali multimediali in un contesto affascinante, rendendo questa mostra una scelta irrinunciabile per gli amanti del genere ma che troverà grande interesse in un pubblico molto più vasto poiché le influenze dei Manga hanno permeato la vita di tutti i noi.

Trattando l’arte del fumetto asiatico sotto ogni aspetto – la storia, le influenze, il contesto sociale, gli ultimi sviluppi e altro ancora – Mangasia è anche un istruttivo studio sui miti e le tradizioni orali passate e presenti del continente asiatico.

Mangasia è quindi e definitivamente la prima esposizione che esplora il nesso di creatività nell’arte dei fumetti in Asia e le modalità con cui questi “Wonderlands of Asian Comics ” si uniscono e contrastano in tutta la loro diversità e dinamismo.

“Mangasia non è solo una mostra sul fumetto, ma piuttosto la sua celebrazione, attraverso la scoperta dell’influenza della cultura asiatica sulla nostra occidentale.” queste le parole di Nuova Villa Reale Monza che accoglie le opere con grande entusiasmo e interesse.

In esclusiva per la mostra di Villa Reale di Monza una sezione speciale dedicata ai Cosplay, con una selezione di costumi indossati dai personaggi manga più famosi ed iconici. Gli abiti originali di Sakura di Cardcaptor Sakura, Gong dell’omonimo manga o June May di Cloth Road e molti altri costumi premiati nelle fiere internazionali di settore saranno esposti negli spazi della Villa Reale di Monza.

Oltre alle 281 tavole originali e ai 200 volumi di fumetti, sono presenti anche facsimili digitali in alta risoluzione e oggetti straordinari tra cui la scrivania originale di un mangaka (in lingua giapponese autore e disegnatore di manga), alcuni kaavad, i santuari portatili usati dai cantastorie del Rajasthan, abiti ispirati ai manga e il fantastico Mechasobi, in cui si può ammirare un mecha (i celebri robot presenti in molti manga e anime) interattivo di ultima generazione.

In occasione della mostra il Barbican Centre ha commissionato una speciale installazione realizzata da Shōji Kawamorimecha designer di successo, celebre per il suo lavoro in Macross e per il cane robot AIBO della Sony. Il Mechasobi consentirà ai visitatori di pilotare un gigantesco mecha progettato appositamente per “Mangasia” utilizzando la tecnologia del body tracking.

Lo staff di Villa Reale organizza attività di approfondimento con visite guidate, tematiche, teatrali e laboratori per bambini, ragazzi e adulti, il calendario completo sul sito nella sezione attività e sulla pagina facebook @glieventidivillarealemonza.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.