Xtractor – Around the World, il docu viaggio del trattore verso il Sudafrica

Torna il viaggio documentario in trattore

Il 3 aprile Xtractor riparte dal Sudafrica con la seconda edizione del docu-reality ideato e diretto da Roberto Pinnelli e Luca Noris e prodotto da ID-ENTITY, uno dei Gruppi leader in Europa nella creazione, produzione e gestione di contenuti e servizi di comunicazione digitale.

Dopo la prima spedizione in Australia tra gli spazi sconfinati delle aree semidesertiche dell’entroterra e lungo la costa pacifica seguendo la barriera corallina più grande del mondo, Xtractor sta per mettere in moto la sua carovana di trattori agricoli per una seconda emozionante spedizione, destinazione Sudafrica.

Tutto il viaggio sarà documentato sulle pagine Instagram, Facebook e sul canale YouTube di Xtractor, con video e foto giornalieri, highlights settimanali di un minuto, per raccontare i momenti più belli ed emozionanti della spedizione.

Si parte da Cape Town, per un viaggio di 55 giorni, in sella a quattro trattori McCormick di ultima generazione, equipaggiati con pneumatici BKT, in grado di affrontare i territori impervi e dalla morfologia più disparata che incontreranno lungo il tragitto. Xtractor si farà prima strada tra i vigneti della costa meridionale, per poi affrontare le immense distese semidesertiche dell’interno. Il viaggio proseguirà nel profondo del grande Karoo, fino al Kalahari, tra dune di sabbia e orizzonti infiniti. Dall’estremo nord-ovest la spedizione farà rotta verso est, dove affronterà le montagne (e forse la neve) nel piccolo regno montano del Lesotho. Una discesa a precipizio dagli imponenti bastioni dei monti Drakensberg porterà Xtractor al mare, l’Oceano Indiano questa volta, per visitare alcune delle riserve naturali più belle del Sudafrica. Con il Kruger e l’arrivo a Johannesburg e Pretoria si chiuderà la seconda avventura di Xtractor.

Un itinerario di 6.000 km dai panorami mozzafiato, all’insegna del rapporto uomo-natura, del rispetto dell’ambiente, ma anche della solidarietà.

Uno dei partner dell’iniziativa è, infatti, Amref, la più grande organizzazione sanitaria no profit presente in Africa, che darà la possibilità a Xtractor di lasciare un segno tangibile del suo passaggio in Sudafrica: verrà realizzato un orto che servirà un ambulatorio mamma-bambino e poi un campo da calcetto, dove i ragazzi del luogo potranno giocare e fare attività fisica.

Alla guida dei trattori ci saranno autisti d’eccezione, i Carabinieri Forestali e del I° Reggimento Tuscania, uomini e donne che con la loro esperienza e preparazione aiuteranno Xtractor a portare a termine questo bellissimo viaggio alla scoperta della natura, della sua bellezza e anche delle sue asperità.

Partecipano all’avventura di Xtractor quali partner tecnici anche Arma 1814 per l’abbigliamento sportivo, Getac e Motorola Solutions per le comunicazioni durante il viaggio, FCF per l’attrezzatura fotografica e video.”

Per seguire la spedizione, vivere le avventure e le emozioni di un viaggio in trattore in Sudafrica:

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.