Baden Württemberg, un viaggio suggestivo tra buon cibo e paesaggi verdi

Baden Württemberg

Per vivere un’esperienza culinaria al top, in questa terra golosa del Sud della Germania, il Baden Württemberg non è obbligatorio sedersi a un tavolo. Anche in questa Regione letteralmente tempestata di stelle Michelin e gremita di ristoranti tipici, etnici e fusion sta infatti spopolando la moda del momento: lo street food. E con una doppia accezione: cibo da strada e cibo per strada. Se da un lato gli storici chioschi di würstel e bretzel si sono evoluti e ovunque è possibile farsi sedurre da ricette e aromi di ogni sorta con la formula prendi-e-vai, il territorio -è risaputo- è solcato in lungo e in largo da strade a tema gastronomico. Un’occasione imperdibile, tra l’altro, per godersi, con gli scarponcini ai piedi o in sella alla bicicletta, tutte le leccornie locali senza sensi di colpa.

Dopo l’outdoor, in città o in campagna che sia, vogliamo però invitarvi attorno a un tavolo, per un pasto classico, ma non troppo. Ecco una raccolta di indirizzi di tendenza: locali, ristoranti e hotel davvero imperdibili, sparsi per il Baden Württemberg. Non si contano le location insolite, eleganti e uniche per bere, mangiare, ma anche dormire e fare acquisti al top. Come per esempio il Liberty Offenburg Hotel: un elegante albergo di design ricavato in un’antica prigione, che vanta un raffinatissimo ristorante, ironicamente chiamato “Pane e acqua”. Stelle (nel piatto) persino tra gli ottovolanti dell’Europa Park: all’Ammolite The Lighthouse Restaurant, ospitato nel faro dell’hotel Bell Rock, la cucina è a 2 stelle Michelin.

Barba, baffi e un drink per cortesia… a Mannheim è possibile grazie al nuovo concept di barberia-bar Sieferle und Sailer: ottimi tagli e i cocktail migliori della città. Al posto del fumo della ciminiera e del rumore dei macchinari, oggi nell’ex fabbrica di tessuti di Karlsruhe solo pace, colore e ottima cucina creativa: il Kesselhaus è un indirizzo stiloso, consigliato dalla Guida Michelin. Fare la spesa come un tempo e fermarsi per un boccone di qualità: tutto questo è possibile nella storica Markethalle di Stoccarda, vivace mercato coperto dalla facciata ancora in stile liberty.

I più timorosi troveranno il coraggio in un bicchiere di vino… non si può rinunciare all’emozione delle degustazioni enologiche a bordo di una mongolfiera! Accade nel Lembergerland. Per chi invece sostiene che non sia mai troppo presto per un bicchierino, ecco l’Elizabeth Bar di Friburgo, pub aperto fin dalle 10 del mattino. Il regno dei superalcolici però è a Stoccarda: nella carta del Bix ben 200 whisky, 70 rum e 40 gin. A Ulm c’è il Rosebottel, in olandese rosa canina, che al frutto selvatico (e altri) dedica drink analcolici e alcolici. Nick e Nora, a Karlsruhe, è un fornitissimo negozio di liquori ma non solo, dove acquistare tutto ma proprio tutto per il bar di casa. Una volta il mese, però, si trasforma in un bar vero e proprio, con serate a tema. Drink “preziosi”, infine, allo Jigger&Spoon, tempio del buon bere nascosto nei sotterranei di Stoccarda e più precisamente nel caveau di una ex banca. http://www.tourism-bw.com

Baden Württemberg Bretzel

Dallo street food all’haute cuisine, Baden-Baden per tutti i gusti

Storicamente nota per le sue fonti termali, apprezzate fin dai tempi antichi e di gran moda nell’Ottocento tra l’alta borghesia, oggi Baden-Baden è spesso citata per la sua incredibile offerta culinaria, non solo ampia ma variegata e non di rado stellata. Non ha nulla da invidiare nemmeno al capoluogo Stoccarda.

Si comincia con l’offerta tipica del Geroldsauer Mühle, al limitare della Foresta Nera, dove lo chef Sebastian Holy coccola i suoi ospiti con creazioni che affondano le radici nella cucina tradizionale del Baden utilizzando prodotti freschi e stagionali offerti dalla ricca varietà di questa regione.

Accanto all’offerta tipica locale, forte di prodotti di qualità a chilometro zero e intramontabili ricette antiche, si sta facendo sempre più strada l’alta cucina, firmata da chef già rinomati, spesso pluripremiati, ma anche dalle nuove promesse ai fornelli. Stephan Bernard, con la sua magnifica reinterpretazione della moderna cucina francese, è per esempio padrone di casa a Le Jardin de France, tempio del gusto a una stella Michelin. Anche senza stelle, comunque, l’esperienza culinaria a Baden Baden sarà sempre galattica, avvolti tra atmosfere tipiche e viziati con specialità della tradizione. Provare per credere alla Weinstube Baldreit, dove gustare i piatti tipici regionali e alsaziani.

Per non parlare di una gita tra i curatissimi vigneti del Rebland (a un soffio dal centro città), dove i vignaioli accolgono i visitatori nelle loro cantine con il sorriso e soprattutto con un buon calice in degustazione. Dalle stalle alle stelle, ecco anche qui un tempio del gusto garantito dalla Guida Michelin, che gli ha attribuito uno dei suoi astri: è il Rötteles Restaurant & Residenz, all’interno dello splendido Castello Neuweier. Qui si apprezzano capolavori di cucina mediterranea, annaffiati dai migliori vini locali.
https://www.baden-baden.de/it/tourist-information/

Banchetti da re

Per il 2018 anche l’associazione Staatliche Schlösser und Gärten Baden-Württemberg, che riunisce i manieri e i giardini monumento del Land, ha ceduto alla gola… Il tema dell’anno, che fonde storia e cucina, suona come un antidoto alla sete e fame di sola cultura. D’altro canto, nel mondo dell’aristocrazia, il cibo è stato comunque sempre un fatto di cultura. Nulla era affidato al caso. Le strutture dell’associazione sveleranno al pubblico tutta l’antica cultura dell’ospitalità a corte. Quindici dimore inviteranno i visitatori a sedersi alle stesse tavole che videro banchettare principi e principesse, alti prelati e cavalieri, per farsi viziare da camerieri e servitori. Li inviteranno però anche a scoprire le cucine e le cantine da cui uscivano le prelibatezze dell’epoca.

Una chicca? Le iniziative del castello di Ludwigsburg, vicino a Stoccarda, che riveleranno non solo i segreti delle esotiche tavole barocche, ma anche quelli del rito del caffè pomeridiano tra i reali. Tutte le iniziative a tavola e intorno alla tavola organizzate dall’associazione sono consultabili al sito www.tisch-tafel-2018.de. Da non dimenticare le cantine ducali, con le loro volte di dimensioni impressionanti dove è possibile ammirare la botte più grande di tutto il Württemberg che può contenere fino a 90.000 litri.
http://www.schloesser-und-gaerten.de/en/home/

COME ARRIVARE

Il Baden-Württemberg è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo. In particolare l’Aeroporto di Stoccarda – www.stuttgart-airport.com – è il punto di partenza ideale per raggiungere le diverse regioni turistiche ed è ottimamente collegato all’Italia.

Con i nuovi piani di volo*, Eurowings opera da Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa e Roma Fiumicino e Venezia – www.eurowings.com; easyJet da Milano Malpensa e Venezia – www.easyjet.com.
*Soggetto a modifiche
www.stuttgart-airport.com

Il Baden-Württemberg in breve

La regione del Baden-Württemberg, nel sud-ovest della Germania, confina con Francia e Svizzera ed è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo. Land tra i più popolosi del Paese, vanta diversi primati: è la regione con il maggior reddito pro-capite della Germania e quella con il miglior sistema scolastico, è conosciuto per l’eccellente offerta culturale, così come per la lunga tradizione termale, i vini i e la cucina gourmet. Una delle aree più visitate della Germania, offre una grande varietà di panorami e paesaggi, che vanno dagli incontaminati boschi della Foresta Nera alla vivacissima Stoccarda, fino al Lago di Costanza. Che si tratti di una vacanza-benessere o di un soggiorno attivo, viaggi con bambini o vacanze culturali, esperienze culinarie o grande shopping, il Baden-Württemberg è pronto a dare il benvenuto. Per maggiori informazioni sulla regione e sulla sua offerta turistica: www.tourismus-bw.de.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.