Ready Player One, Spielberg non invecchia mai anzi ringiovanisce

Steven Spielberg è un vero mago e questo lo avevamo capito già da anni, nonostante alcuni passi falsi che di certo non intaccheranno una carriera costellata di successi che rimarranno ben fissi nella storia del cinema mondiale. Tra questi Ready Player One, una pellicola movimentata, fantasmagorica, ricca di azione ed effetti speciali che ci fa diventare tutti nuovamente dei ragazzini, che gioca sapientemente con una ricca galleria di citazioni soprattutto cinematografiche e video ludiche.

Ready Player One è ambientato nel 2045, anno in cui il mondo sta per collassare sull’orlo del caos. Ma le persone hanno trovato la salvezza nell’Oasis, un enorme universo di realtà virtuale creato dal brillante ed eccentrico James Halliday (Mark Rylance). A seguito della morte di Halliday, la sua immensa fortuna andrà in dote a colui che per primo troverà un Easter egg nascosto da qualche parte all’interno dell’Oasis, dando il via ad una gara che coinvolgerà il mondo intero. Quando un improbabile giovane eroe di nome Wade Watts (Tye Sheridan) deciderà di prendere parte alla gara, verrà coinvolto in una vertiginosa caccia al tesoro in questo fantastico universo fatto di misteri, scoperte sensazionali e pericoli.

Amanti del cinema, dell’animazione, dei videogiochi hanno trovato davvero pane per i loro denti in questo film che raccoglie tutto il talento di un regista ancora in gran forma, ancora visionario al punto giusto, abile nel costruire un film giocattolo di grande impatto visivo ed emotivo.



Un film la cui parola d’ordine è “easter egg” o se meglio preferite “uova di Pasqua”, si tratta di piccoli omaggi, a volte anche impercettibili di cui spesso beneficiamo in film e serie tv, e in Ready Player one il numero abbonda considerevolmente senza tralasciare quasi nulla, facendo incetta di cultura pop anni ottanta che ormai è di moda nella tv così come nel cinema, vedi Stranger things su Netflix per citarne una.

Nel film appare la mitica DeLorean di Ritorno al futuro, la Batmobile del 1966, la moto di Akira, le macchina di Speed Racer e Mad Max, il furgone di A-Team e Christine, la macchina infernale nata dalla fantasia di Stephen King. Nella medesima sequenza fanno capolino Lara Croft e King Kong, nella sua incarnazione originaria del 1933.

Non manca l’omaggio a Shining di Kubrick con tanto di sequenza spettacolare con il mitico robottone Gundam così come la Bambola assassina, altro cult horror degli anni 80.

Inevitabili riferimenti ai supererori Marvel e DC Comics tanto in voga negli ultimi anni. Un film insomma che è un vero regalo, un lascito memorabile e unico qualora la carriera di Spielberg dovesse fermarsi adesso.

Ready Player One è disponibile sulla piattaforma streaming CHILI in anteprima assoluta se volete rivederlo oppure non lo avete ancora visto e volete godervelo in totale tranquillità dal salotto di casa.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.