“L’uomo nudo”, un thriller informatico di Marc Dugain e Christophe Labbé

Sono chiamati i big data. Li detengono GoogleAppleFacebook oAmazon, i giganti del digitale che succhiano miliardi di dati della nostra vita.
Dietro questo spionaggio si scopre l’esistenza di un patto segreto siglato fra i big data e il più potente apparato di intelligence del mondo. Sta per avere origine un nuovo genere di entità, una potenza mutante, fecondata dalla globalizzazione, che ambisce a riformattare l’Umanità.

Il controllo delle nostre esistenze si verifica a tutto vantaggio di una nuova oligarchia mondiale. Per i big data la democrazia è obsoleta, come pure i suoi valori universali. È un’inedita dittatura che ci minaccia: una Big Mother ancor più terrificante del Big Brother.



Se li lasciamo fare diventeremo domani “uomini nudi”, senza memoria, programmati, sotto sorveglianza. È ora di agire.

Marc Dugain è romanziere, cronista a Les Échos week-end, regista e sceneggiatore. Ha realizzato molte grandi inchieste tra cui quella sul naufragio del sottomarino Koursk e quella sull’inabissamento dell’aereo Malaysia Airlines 370.

Christophe Labbé è giornalista investigativo al Point. Specializzato nelle questioni ri-guardanti la difesa, la polizia e i servizi di informazione, è in particolare coautore di Place BeauvauL’Espion du président e Justice, la bombe à retardement.

L'uomo nudo in libreria

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.