Che cos’è il pavimento sovrapponibile e quando usarlo?

Il pavimento di una casa è probabilmente il primo passo, uno dei più importanti per rendere solida la nostra abitazione oltre che per darle un primo aspetto in fatto di estetica e di colore, a volte nel ristrutturare casa può esserci l’esigenza di stringere i tempi nei lavori per vari motivi o solo semplicemente perchè si cerca di risparmiare, ecco che ricorrere al pavimento sovrapponibile può essere la soluzione migliore: veloce ed economica, senza rinunciare all’estetica e funzionalità.

Le moderne tecnologie hanno messo a disposizione diversi tipi di pavimento sovrapponibile che arriva in nostro soccorso senza farci demolire quello esistente.

Il pavimento sovrapponibile può essere reperito in commercio in diversi materiali come la ceramica, il vinilico, il laminato oppure in resina.




Lo stile ceramico è un materiale molto resistente, compatto e antiscivolo, spesso viene rinforzato con la fibra di vetro, è antiurto e antigraffio nonchè non inquinante per l’ambiente: una serie di caratteristiche che lo rendono quasi perfetto per i nostri scopi, anche perchè è pure bello da vedere.

Il vinilico è invece un materiale plastico, anch’esso molto resistente ma anche elastico, lo si trova in molte colorazioni ed è semplice da applicare con basso costo. E’ un materiale riciclabile totalmente.

Il laminato è elegante, resistente anche al fuoco e di facile manutenzione quindi anche molto economico che si adatta un pò a tutti gli ambienti della casa. E’ composto da fibra di legno e da pellicole che lo rendono resistente a urti, macchie e umidità.

La resina non ha le stesse caratteristiche dei precedenti, è impermeabile, di facile pulizia ma ha il vantaggio di poter essere decorata in tantissimi modi e anche riutilizzabile con pochi passaggi.

Abbiamo già ribadito più volte che posare un pavimento sovrapponibile è molto più semplice e veloce per questo molto economico.

pavimento sovrapponibile

Quanto costa un pavimento sovrapponibile?

Il costo di un pavimento sovrapponibile è molto vario in base ai materiali utilizzati e ovviamente alle misure:

– pavimento ceramico: il costo può variare dai 20,00 ai 40,00 euro al mq;
– pavimento vinilico dai 8,00 ai 15,00 Euro al mq;
– pavimento vinilico autoadesivo dai 15,00 ai 20,00 Euro al mq;

– pavimento vinilico flottante dai 20,00 ai 40,00 Euro al mq;
– pavimento laminato
 dai 7,00 ai 20,00 Euro al mq;

I costi si riferiscono al solo prezzo del materiale, al quale bisogna aggiungere il trasporto, movimentazione, i materiali occorrenti per la posa, l’eventuale preparazione del fondo e la manodopera totale.

Una scelta da prendere in seria considerazione per svariati motivi tutti interessanti.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.