Morino Migrante & Combo Luminoso – Vox Creola

Dici Luca Morino e subito ti vengono in mente i Mau Mau, indimenticabili fautori di una patchanka sospesa tra atmosfere sudamericane e liriche a cavallo tra dialetti e moderne poesie. Dici Morino Migrante e sai che è giunto nuovamente il momento di fare i conti con il peso dello scorrere del tempo, come già effettuato precedentemente con il progetto LucaMOR, consapevoli del fatto che dell’esperienza maumauiana si è mantenuto quel feeling zingaresco e cosmopolita che ha fatto da traino. “Vox Creola“, con il contributo di Combo Luminoso, risponde a questo quesito. Se S. Maria del desertoCicale in orbita sono l’ideale cordone ombelicale a quanto sopra, da meno non sono la malinconia di Vajassa, le atmosfere rock che permeano Fino all’ultima spiaggia e un recupero come quello della walkeriana In Zaire in quel di “Rumble In The Jungle”, il ritmo gitano di Campi di battaglia e una storia nomade e circense allo stesso tempo come quella di Scartaciuk fa molto piacere, riportando alla luce il Morino da sempre amato e stimato. Certo, c’è qualche scelta un po’ meno felice, come il featuring dell’ex Linea 77 Emiliano Audisio nella funkeggiante SebastienBallata per Mira, ma nel complesso ci si trova di fronte ad un buonissimo lavoro, anche un po’ folle.

Gustavo Tagliaferri

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.