11 cover per… Claudio Rocchetti

White Sun Black Sun”, la prima pubblicazione sulla lunga distanza degli In Zaire, è stato giudicato dai media di settore come tra le cose migliori prodotte nel Bel Paese nel 2013. Il gruppo (di cui fanno parte anche Stefano Pilia, Riccardo Biondetti e Alessandro De Zan) è una delle tante valvole di sfogo di Claudio Rocchetti. Senza dimenticare, tra passato e presente, 3/4HadBeenEliminated, Olyvetty, Vrooom! e Hypnoflash, oltre a una intensa attività in solitaria. Sperimentatore sonoro apprezzato e attivo sia a livello nazionale che europeo, la sua playlist potrebbe sorprendere più d’uno: “Qualcuno avrà notato che non ci sono né metal né Bowie. E insomma per certi argomenti 11 pezzi non bastano mica”. Buon ascolto!

– La verità

A volte ci sono momenti dove la realtà sfugge. Uno si sente perso, un po’ fuori fuoco. E si ha bisogno di qualcuno che ci dica la verità, anche se a volte non ci piace.

LeadbellyIn the Pines

Townes Van ZandtWaiting ‘Round to Die (da “For the Sake of the Song”, 1968)

– La vera musica del pirata Long John Silver

Ci sono marinai e pirati. Di entrambi mi piace la versione antica, quando non c’erano motori o computer a darti una mano… Qui ci sono vecchi marinai, pirati da autostrada e un po’ di illusioni.

Rachel’sRhine & Courtesan (da “The Sea and the Bells”, 1996)

Il Sogno del MarinaioMessed-up Machine (da “La busta gialla”, 2012)

RainbowCatch the Rainbow (da “Ritchie Blackmore’s Rainbow”, 1975)

– “11:19 PM, Jacques Renaud’s Apartment…”

E insomma, questa andrebbe colta al volo. La dimostrazione che la televisione a volte non fa male. Oppure fa malissimo, ma in un senso che piacerebbe ai pirati di cui sopra.

John CarpenterReel 9 (dalla colonna sonora di “The Fog”, 1980)

Dracula LewisSpacies (singolo, 2012)

Robert TurmanFlux 3 (da “Flux”, 2012)

– Suoni verticali

Dopo tanta orizzontalità, un po’ di spaesamento e verticalità. Ci sono tanti modi per estraniarsi e creare mondi, quando ci riesce la musica sento una spinta verso l’alto irrefrenabile.

Morton FeldmanRothko Chapel 2 (da “Rothko Chapel”, 1971)

MohammadSakrifis (da “Som Sakrifis, 2013)

Alan LichtA New York Minute (da “A New York Minute”, 2003)

a cura di Christian Gargiulo

11 cover per… funziona così: un(a) musicista sceglie le undici, altrui canzoni che inserirebbe in un suo personale album di cover e per ogni scelta fatta ci spiega il motivo. Senza alcun tipo di limite: né di genere né di nazionalità né di periodo storico.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *