Rassegna stampa dal mondo oggi 14 aprile 2016: il terremoto in Birmania

Le principali notizie di oggi in breve da tutto il mondo.

news dal mondo

Scossa di terremoto in Birmania

È uscito un nuovo video delle studentesse nigeriane rapite da Boko haram due anni fa. Le immagini sono state pubblicate dalla Cnn dopo essere state esaminate dai funzionari e dai negoziatori del governo nigeriano. Il video mostra quindici delle 219 ragazze ancora nelle mani dei jihadisti ed è una prova che sono ancora vive e stanno bene. Il 14 aprile 2014 il gruppo Boko haram sequestrò 276 studentesse dal dormitorio di una scuola di Chibok, nel nord della Nigeria. Cinquantasette riuscirono a fuggire nelle ore successive, delle altre 219 il governo sta ancora negoziando il rilascio.

Il partito della presidente sudcoreana perde la maggioranza in parlamento. Èla prima volta in 16 anni. Alle elezioni legislative del 13 aprile il partito conservatore Saenuri, della presidente Park Geun-hye, contava di rafforzare la sua presenza in parlamento, ma è riuscito a conquistare solo 122 seggi su 300. Ad approfittarne è stato il partito Minjoo (centrosinistra) che ha ottenuto 123 seggi. Il risultato è stato visto come un segno di sfiducia verso l’attuale governo.

I macedoni chiedono le dimissioni del presidente. Il 14 aprile a Skopje migliaia di persone sono scese in piazza per la seconda giornata di proteste contro Gjorge Ivanov. Alcuni manifestanti hanno rotto le vetrate e dato fuoco ai mobili degli uffici della presidenza. La polizia ha arrestato dodici persone. Ivanov è al centro delle proteste dopo aver garantito l’amnistia al primo ministro Nikola Gruevski e ad altri 55 politici coinvolti in un scandalo di intercettazioni illegali che riguardano 20mila persone.





Forte terremoto in Birmania. Il paese è stato colpito da un sisma di magnitudo 6,9. Delle scosse sono state avvertite anche in India e in Cina. L’epicentro è stato registrato a una profondità di 135 chilometri a nordovest della città di Mandalay. Segnalati feriti nel nordest dell’India. Non si hanno ancora notizie su eventuali feriti o morti in Birmania.

Jet russi volano vicino a una nave militare statunitense nel mar Baltico. Due cacciabombardieri Sukhoi Su-24 hanno volato nei pressi del cacciatorpediniere USS Donald Cook una dozzina di volte questa settimana. Washington ha definito la manovra degli aerei russi “una provocazione” e “una delle azioni più aggressive degli ultimi tempi”.

Dilma Rousseff perde altri alleati. In Brasile il Partito progressista ha deciso di uscire dalla coalizione di governo e ha annunciato che la maggioranza dei suoi deputati voterà a favore della destituzione della presidente.
Indagato un sottosegretario nell’inchiesta sul petrolio in Basilicata. Vito De Filippo, ex presidente Pd della Basilicata, è indagato per induzione indebita. Lo sostengono documenti giudiziari citati dall’agenzia Reuters. De Filippo, secondo una fonte investigativa, avrebbe fatto pressioni per far assumere suo figlio nell’impianto Eni di Viggiano, dove viene trattato il petrolio estratto nella Val d’Agri.

È allo studio una missione spaziale verso Alfa Centauri. A causa della grande distanza, una normale sonda impiegherebbe trentamila anni per arrivare in questo sistema stellare. Il progetto, promosso, tra gli altri, dallo scienziato Stephen Hawking e dal fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, prevede di costruire sonde grandi come chip, dotarle di vele solari e colpirle con raggi laser per fargli raggiungere velocità paragonabili a quelle della luce. Il viaggio in questo modo si ridurrebbe a una ventina d’anni.





Il 2015 è stato un anno da record per i botteghini cinematografici. Un rapporto della Motion picture association of America (Mpaa) rivela che nel 2015 gli incassi a livello mondiale hanno raggiunto i 38,3 miliardi di dollari, il 5 per cento in più rispetto al 2014. I successi di Jurassic World, Star Wars e altri blockbuster hanno contribuito a questo record, ma grande merito va anche all’aumento degli incassi in Cina, che hanno raggiunto i 6,8 miliardi di dollari con un aumento del 49 per cento.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *