Cosa accadrà a Marvel’s Avengers dopo l’acquisizione di Embracer?

Quale sarà il futuro di Marvel’s Avengers?

Stamane ci siamo svelati con una notizia inaspettata: Square Enix ha venduto i suoi studi occidentali, Eidos e Crystal Dynamics, a Embracer Group per 300 milioni di dollari.

L’accordo permetterà ala holding svedese di mettere le mani su oltre 50 IP, tra le quali spiccano anche franchise importanti come Tomb Raider, Deus Ex, Thief e Legacy of Cain .

Tuttavia, restano dei punti interrogativi abbastanza importanti: che cosa accadrà ai giochi Marvel concessi in licenza a Square Enix, come Marvel’s Avengers e Guardians of the Galaxy, realizzati da Eidos Montreal e Crystal Dynamics.

Come parte del live streaming che annunciava l’accordo, Embracer ha cercato di chiarire questo aspetto, affermando che i giochi attualmente pubblicati come Avengers e Guardians of the Galaxy sarebbero stati trasferiti dopo l’accordo, ma i giochi futuri richiederanno un accordo con il titolare della licenza (Marvel).

Detto questo, dato che l’accordo sembra principalmente incentrato maggiormente sulla volontà di puntare sulle IP storiche del gruppo, Embracer potrebbe decidere di puntare sulla rinascita di Avengers con una nuova iniezione di contenuti futuri e mantenere la promessa di Square Enix su un supporto a lungo termine. In alternativa, visti gli impegni attuali di Crystal Dynamics sul prossimo Tomb Raider, Embracer potrebbe anche decidere di staccare la spina al supporto di Marvel’s Avengers e pubblicare solo i restanti contenuti già in cantiere, che prevedono la già annunciata Jane Foster come nuovo eroe giocabile.

Vi è inoltre l’incognita Xbox Game Pass, dato che Marvel’s Avengers e Guardians of the Galaxy sono presenti entrambi sul servizio di Microsoft. Anche in questo caso, Embracer potrebbe decidere di rinnovare o meno gli accordi precedentemente stipulati con Square Enix. 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.