FrancoBeat – Radici

FrancoBeat - RadiciBrutture moderne, 14 t.

Franco Naddei non è di certo un novellino. In un’attività pluridecennale come la sua, fatta di esperienze collettive, in particolare con i Santo Barbaro, ed in veste solista, c’è molto da dire, da ascoltare e da ammirare. Un coraggio che non è da tutti, e che nel monicker FrancoBeat trova la sua reale identità: Radici, sua terza fatica, continua tale percorso rafforzandosi sia a livello musicale che, per certi versi, teatrale, muovendosi tra storie di personaggi in cerca d’autore (il piano preparato di Io ero bellissima) e Moog soavi ed onirici attraverso cui tracciare le proprie composizioni ed esperienze (Le mie meraviglie). Il risultato è un artista che, adottando un inusuale approccio che può ricordare certi momenti di Samuele Bersani (Camminare, Il principe e la donzella), si lascia andare a marce colme di malinconia (È bella la pioggia), dicotomie a base di piano rock (Verde/secco) e crescendi soffusi, di memoria lowiana (Che cambino le cose), surreali e sbilenche narrazioni waitsiane (Il pupazzo di neve), un meltin’ pot pop misto a jazz (Pillole), tex-mex, beat e melodie 60’s/70’s (Carmencita) e persino espedienti accomunabili a quanto tentato dai primi Aeroplanitaliani (la danza electro-bandistica di Belluno). Il contributo di ospiti di tutto rispetto quali i Sacri Cuori, Giacomo Toni, John De Leo e gli stessi Santo Barbaro è l’appropriata ciliegina per un quadro che merita solo applausi. Da non perdere.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.