Vasco Rossi, ripubblicati i primi 5 album in vinile edizione limitata

Carosello & Foné pubblicano Vado al Massimo, Bollicine, Va bene, va bene così, Cosa succede in città, C’è chi dice no

Vasco Rossi vinile

I primi 5 album di Vasco Rossi

Carosello Records ripubblica in edizione limitata su vinile ad altissima qualità Vado Al Massimo – Bollicine – Va bene, Va Bene Così – Cosa Succede in Città e C’è chi Dice No, gli album pilastro della carriera di Vasco Rossi e della storia della musica italiana grazie alla collaborazione con l’etichetta Fonè di Giulio Cesare Ricci.

I vinili sono stampati utilizzando la tecnologia “Signoricci Vynil”, interamente basata su tecniche analogiche valvolari di registrazione e incisione: il segnale non subisce alcun tipo di manipolazione elettronica che possa anche minimamente snaturarlo dalla registrazione originale. Questo delicato e sofisticatissimo processo garantisce una riproduzione audio di qualità impareggiabile, dando luogo a una collezione di vinili imperdibili per ogni vero appassionato di Vasco, che potrà ascoltare le canzoni del Komandante come non si sono mai sentite.

Come racconta Giulio Cesare Ricci, fondatore dell’etichetta Fonè: “Per me da sempre vinile e musica analogica sono vita, da più di trent’anni dedico tutte le mie energie al recupero dei suoni…. Per ridare linfa ai primi dischi di Vasco ho ripreso le registrazioni originali grazie a Carosello e rispettando i suoni, i colori, le dinamiche, le timbriche e naturalmente la sua voce, le ho “rilavorate” con i miei sistemi analogici e valvolari, realizzando un nuovo master analogico con un registratore a nastro Ampex ATR 102, con nastri da 1/2 pollice  2 tracce che viaggiano alla velocità di 76 cm al secondo. La nuova incisione è stata effettuata anche con l’ausilio di una macchina da me rilevata e restaurata, utilizzata dai Rolling Stones dagli anni ’70 in poi per la realizzazione dei loro album”.

Il nuovo master è stato riversato nei sistemi ad alta risoluzione DSD (qualità 64 volte superiore al cd) per realizzare anche la versione Super Audio CD dei 5 titoli di Vasco, perfettamente compatibile con tutti i lettori cd.

Giulio Cesare Ricci & Fonè

Fonè di Giulio Cesare Ricci da oltre trent’anni pubblica dischi di classica e jazz esclusivamente su supporti super hi tech (Super Audio CD, CD Oro 24 Karat, LP 180 grammi) registrando musica solo in luoghi naturali, vendendo più di 6 milioni di dischi in tutto il mondo agli appassionati della qualità del suono. Ricci fin da piccolo voleva fare i vinili: a 23 anni ha iniziato a realizzarli (quando le multinazionali gli facevano il funerale) e ha dedicato tutta la vita agli aspetti tecnologici  del vinile in alta qualità, principalmente registrati in analogico in tutte le fasi di lavorazione. Tutta la sua esperienza con Fonè è partita dall’83 in analogico e – oltre alla sua attività nell’ambito della musica classica e jazz – negli ultimi anni ha deciso di metterla anche a disposizione della musica leggera italiana, realizzando LP di Renzo Arbore, Paolo Conte – doppio album, Concerti- , Stefano Bollani – L’orchestra del Titanic -, Pino Daniele – E sona mo’, Ornella Vanoni/De Moraes/Toquinho – La voglia la pazzia.  Per il lavoro su supporti digitali già realizzati (come nel caso di Vasco) Giulio Cesare Ricci ha creato una suite analogica per ripulire il master digitale da quelle che sono le sue “negatività”, in termini tecnici le spurie digitali. Ha creato un sistema per eliminarle e tradurre il master da digitale in analogico, rispettandone il vero suono, non equalizzando e comprimendo, ma solo intervenendo sulle eliminazioni delle negatività digitali. Ha la possibilità di farlo anche grazie a tutte le macchine analogiche “allo stato dell’arte” degli anni ’50, ’60 e ’70 che ha rilevato e restaurato, parliamo delle gloriose macchine che hanno “scritto” i capolavori di quegli anni. I vinili Fonè nel mondo sono sempre di più un punto di riferimento per qualità (tra le star della classica che hanno registrato con Foné Zubin Metha, Uto Ughi, Salvatore Accardo e Raina Kabaivanska) e il grande ritorno del vinile ha riacceso l’attenzione verso il mondo puro dei suoni analogici.



Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *