Visioninmusica '17: ecco il programma

“Far volare la mente esplorando nuovi percorsi” è la frase che meglio riassume lo spirito della XIII Stagione musicale di Visioninmusica che, attraverso i linguaggi del panorama musicale contemporaneo, suscita immagini ed emozioni

unnamed

Il percorso è arricchito dalle migliori novità del panorama internazionale attraverso 7 concerti serali e 2 seminari dedicati alla chitarra in parallelo alla rassegna (Guthrie Govan e Paul Gilbert). Nomi che hanno scalato le classifiche mondiali e quelli che le scaleranno ben presto saranno gli ingredienti di una stagione che da sempre ama la musica e ama osare. Tre i nomi italiani, Erri De Luca e Stefano Di Battista, Trio Bobo e Rimbamband, un grande e attesissimo ritorno, quello dei Mountain Men a cui si accompagneranno esclusive ed anteprime nazionali e regionali (Tigran Hamasyan, Kinga Glyk e Banda Magda), per una stagione estremamente poliedrica e densa di stimoli, composta da progetti che spaziano dal pop al rock, dal jazz alle sonorità brasiliane, passando per il nord europa e le antiche atmosfere della musica armena.

Apre la stagione, venerdì 20 gennaio, una produzione d’eccellenza targata Erri De Luca e Stefano Di Battista Quartet, con la voce di Nicky Nicolai su musiche di Maurizio Fabrizio. Riflessioni, canzoni, musiche, poi diventate uno spettacolo teatrale a tutto tondo.

A seguire il Trio Bobo, formato da tre super musicisti: da un lato, Faso e Christian Meyer, che costituiscono da sempre l’ossatura ritmica degli Elio e le Storie Tese e, dall’altro, Alessio Menconi, uno dei chitarristi jazz più talentuosi e apprezzati in circolazione. Il Trio presenterà l’ultimissimo album, Pepper Games (giovedì 2 febbraio) nel quale brani originali e cover verranno miscelati con grande talento, mentre speziate note musicali andranno alla ricerca di un suono unico, potente e spazioso!

Venerdì 17 febbraio (Centro Multimediale – Teatro A) potremo assistere all’attesissimo ritorno dei Mountain Men, che si presenteranno, con un’inedita versione dagli accenti decisamente più “Rock”, in compagnia di due nuovi acquisti: Denis Barthe, il celebre batterista dei Noir Désire e produttore del disco, e Olivier Mathios (The Hyènes) al basso. Un distillato di pura vitalità la loro musica: dura, semplice, bella, universale.

Nel quarto appuntamento, di venerdì 10 marzo, avremo il piacere di ospitare l’artista che viene considerata ad oggi la migliore bassista polacca: Kinga Glyk. Autentica rilevazione ed enfant prodige, nonostante la sua giovane età, ha già suonato con molti grandi musicisti, arrivando ad essere considerata una stella nascente del jazz e della musica blues europea.

Venerdì 17 marzo andrà in scena un pianista d’eccezione: Tigran Hamasyan. All’incrocio fra rock, folclore armeno, metal e jazz, il pianista ventinovenne dimostra di avere tutte le qualità necessarie per essere un big. Ritornato in Armenia dopo una lunga e proficua parentesi statunitense, ha al suo attivo importanti premi e riconoscimenti internazionali quali, tra gli altri, il “Montreux Jazz Festival’s Piano Competition”, nel 2013, il Thelonious Monk International Jazz Piano Competition nel 2006 e l’Echo Jazz Awards 2016. Pianista originalissimo, proporrà al pubblico di Terni indimenticabili atmosfere che ci condurranno attraverso un’esperienza unica.

Testi francesi, ritmi latino americani e improvvisazione jazz sono di scena venerdì 7 aprile con la Banda Magda, nel penultimo appuntamento della stagione 2017 di Visioninmusica. Il gruppo prende il nome dalla sua leader, la pianista greca Magda Giannikou ed è composto da musicisti di vari Paesi. Propone un sound eclettico e sofisticato, in una miscela di generi e stili: samba brasiliana, jazz manouche, danze tradizionali greche e cumbia colombiana formano un mix formidabile e coinvolgente in grado di soddisfare anche gli ascoltatori più esigenti.

Dulcis in fundo e direttamente da Bari, salirà sul palco di Visioninmusica la Rimbamband (venerdì 21 aprile al CMM – Teatro A), organico di estrosi “suonattori” pugliesi che in perenne disaccordo armonico, con il loro terzo lavoro “Note da Oscar” trascineranno il pubblico in un grande luna park dell’immaginazione in cui sognare ad occhi aperti è ancora possibile.

Continua anche nel 2017 il percorso musicale didattico dedicato alla chitarra e iniziato lo scorso anno con il grande Robben Ford. A tenere le clinic, saranno due dei più importanti chitarristi internazionali. L’inglese Guthrie Govan (sab 28 gennaio) session man d’eccezione e strepitoso didatta, è uno dei più sensazionali chitarristi in circolazione. La partecipazione in band quali Asia, GPS, The Fellowship e The Aristocrats – di cui oggi fa parte – ha arricchito il suo stile e ne ha decretato il successo. Il bilanciato equilibrio fra jazz, rock progressive, blues e fusion, assieme ad un’innata capacità di improvvisazione, lo rendono un artista poliedrico dalla straordinaria versatilità tecnica e stilistica. L’americano Paul Gilbert (aprile 2017 – data da definire) reso famoso dal suo virtuosismo e dalla complicata tecnica strumentale, è inserito da Guitar One al 4° posto fra i più grandi shredders, e da Guitar World fra i 50 chitarristi più veloci. Il suo stile è una rara combinazione di tecnica, potenza e creatività. Inizia la sua carriera con i RacerX, per poi unirsi ai Mr BIG e infine intraprendere il suo attuale percorso da solista, dedicandosi a lavori di grande spessore artistico. Partito dal metal anni Ottanta e sperimentato il pop-rock, è giunto infine a combinazioni che incorporano il blues e il jazz. Il suo ultimo album, I can Destroy, è la risultante di questo percorso; un mix di stili e texture dal jazz-blues ai ritmi latino americani, al power pop, al rock romantico.
I due seminari, della durata di 2 ore si terranno entrambi all’Auditorium Gazzoli, dalle ore 17,00 alle ore 19,00.

Gli spettacoli si svolgeranno all’Auditorium Gazzoli e al Centro Multimediale (Teatro A) di Terni, con inizio alle ore 21.

ABBONAMENTO A 7 SPETTACOLI: euro 99,00 (in vendita dal 24 novembre 2016)

BIGLIETTI SINGOLI:
INTERO: euro 25,00 e RIDOTTO*: euro 22,00 (spettacolo del 20 gennaio)
INTERO: euro 20,00 e RIDOTTO*: euro 17,00 (spettacoli del 2 e 17 feb, 17 mar, 7 e 21 apr)
INTERO: euro 15,00 e RIDOTTO*: euro 12,00 (spettacolo del 10 marzo)
I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita dal 5 dicembre 2016.

SEMINARI DI CHITARRA:
INTERO: euro 30,00

Rivendita a Terni: New Sinfony – galleria del Corso, 12 – Terni

Circuito nazionale:  www.vivaticket.it

PROMOZIONE NATALE 2016 (fino al 24 dicembre): con un unico acquisto di almeno due spettacoli si ha diritto al biglietto ridotto.

Visioninmusica 2017 è sostenuta da:
MIBACT, Regione Umbria, Comune di Terni, Camera di Commercio di Terni e Fondazione Carit.

Supporter 2017:
All Foods, Fucine Umbre, Terni Reti, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Ristorante “Il Convivio”, Bar Umbria, Guitar Planet Terni, STAS, Studio Foscoli Consulenza.

Media partner 2017:
Rai Radio 3. Rai Radio 7 Live, Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Umbria 24, Umbria Eventi, Italia Jazz, I-Jazz.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *