Infinity ricorda Bernardo Bertolucci con alcuni suoi capolavori

Si è spento oggi, all’età di 77 anni, Bernardo Bertolucci.

L’ultimo imperatore del cinema italiano ha sperimentato tutto quello che è passato nel cinema italiano: a partire dalle grandi produzioni a quelle low- budget, lo sperimentalismo e il cinema d’autore.

Vincitore di tre premi Oscar ed uno internazionale, non piaceva farsi chiamare Maestro eppure ha segnato la storia del cinema italiano.

Infinity vuole ricordare l’ultimo imperatore del cinema italiano con una selezione di grandi titoli a partire da “La Commare secca” (1962), primo suo lungometraggio. Scritto all’età di ventun’ anni insieme a Pier Paolo Pasolini e Sergio Citti, spalanca le porte del mondo cinematografico al regista.




Assolutamente attuale nonostante siano passati diciotto anni anche “Il tè nel deserto”, dove il Maestro con la pellicola è riuscito a portare sullo schermo la metafora del disfacimento della cultura occidentale, il tutto raffigurato dal leitmotiv del deserto.

“The Dreamers” del 2003, ispirato al cinema della nouvelle vague, dove il regista, attraverso la memoria – nel cinema- racconta in maniera assolutamente oggettiva il periodo della contestazione, descritto dalla critica anche come “il lungometraggio più politico del regista”.

“Io e te”, ultimo film dell’autore ed anche uno dei più attesi a Cannes, ha riportato Bertolucci nel mondo cinematografico dopo una pausa lunga nove anni. Ispirato all’omonimo romanzo di Ammaniti, “Io e te” tratta la storia di Lorenzo, un ragazzo che vive un rapporto conflittuale con la famiglia.

Con la sua ultima opera il regista ritrova quegli adolescenti perduti che vivono in un mondo da esplorare, senza mappe e senza regole ben precise, semplicemente il mondo della giovinezza. Disorientati, ma con un irrefrenabile voglia di vivere, e di vita.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.