Documentari d’autore su laF, dal 1° dicembre si inizia con Hedy Lamarr

A dicembre si amplia il racconto culturale su laF (Sky 135) con un nuovo appuntamento del sabato sera, dedicato ai migliori docufilm internazionali di cultura e società. Si parte il 1° dicembre 2018 alle 22.10 con “Bombshell – La storia di Hedy Lamarr” in prima tv, per proseguire nei sabati successivi con “Stories We Tell”“Restare vivi – Un metodo” “Walk with me – Il potere della Mindfulness”, entrambi in prima visione, e concludere con “Salinger – Il mistero del giovane Holden”, in onda anche il 1° gennaio in occasione del centenario della nascita del celebre scrittore.

Sabato 1 dicembre, ore 22.10 – Bombshell – La storia di Hedy Lamarr – 1^ TV

Prodotto da Susan Sarandon e diretto da Alexandra Dean il doc racconta la straordinaria vita e carriera di Hedy Lamarr, acclamata star del cinema e ingegnere emigrata ebreo-austriaca, inventrice di un sistema di comunicazione segreto per combattere i nazisti e utilizzato oggi per la sicurezza dei sistemi WiFi, GPS e Bluetooth.

Bombshell – La storia di Hedy Lamarr (Bombshell – The Hedy Lamarr story), di Alexandra Dean. [USA, 2017, 88’]

Sabato 8 dicembre, ore 22.10 – Stories We Tell

Tutte le famiglie hanno dei segreti, alcuni sono innocenti, altri terrificanti. L’unico modo di liberarsene è raccontarli. Lo sa Sarah Polley, attrice e regista, che nel documentario mette a nudo se stessa, raccontandosi senza filtri. Il viaggio all’interno delle sue dinamiche famigliari fa riemergere i legami complicati e i ricordi pieni di amore tra le diverse generazioni che ne hanno fatto parte.

Stories We Tell di Sarah Polley. [Canada, 2012 – 108’]

Sabato 15 dicembre, ore 22.10 – Restare vivi – Un metodo – 1^ TV

Quando nel 1990 Michel Houellebecq cominciò a scrivere il suo famoso saggio Rester vivant: méthode, era sull’orlo del baratro. Se non vi cadde, fu grazie alla letteratura. In questo documentario Iggy Pop rilegge le sue parole e dialoga con lo scrittore, interrogando anche lo spettatore. La riflessione è incentrata sul confine sottile tra individualità, eccentricità e follia, sugli spazi sempre più stretti in cui ricerchiamo il nostro equilibrio, sul ruolo dell’artista nella società e sulla possibilità che hanno le parole di salvarci la vita.

Restare vivi: un metodo (To Stay Alive: A Method), di Arno Hagers, Erik Lieshout, Reinier van Brummelen. [Paesi Bassi, 2016, 70’]

Sabato 22 dicembre, ore 22.10 – Walk with me – Il potere della Mindfulness – 1^ TV

Girato in tre anni, il documentario narrato da Benedict Cumberbatch è un viaggio nel mondo del maestro Zen Thich Nhat Hanh, che pratica e insegna l’arte di meditazione buddhista nota con il nome di Mindfulness. Per la prima volta si racconta la vita di un monastero Zen del XXI secolo, in cui alcuni occidentali dalle più diverse provenienze hanno deciso di ricominciare a vivere impostando la propria vita su nuovi valori.





Walk with me – Il potere della Mindfulness (Walk With Me), di Marc Francis e Max Pugh. [USA, 2017, 93’]

Sabato 29 dicembre, ore 22.10 – Salinger – Il mistero del giovane Holden

Diretto da Shane Salerno il documentario si mette sulle tracce di J. D. Salinger e del suo capolavoro “Il giovane Holden”: un viaggio all’interno di uno degli enigmi più affascinanti della letteratura americana contemporanea e del romanzo di culto che dal 1951 continua ad attrarre generazioni di nuovi lettori. Attraverso le testimonianze di famigliari, amici, attori, scrittori e critici letterari, pian piano si scopre un personaggio la cui fama è pari soltanto al suo mistero.

Salinger – Il mistero del giovane Holden (Salinger), di Shane Salerno. [USA, 2013, 129’]

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.