Silicon Valley – La valle del boom: la storia della tecnologia in una serie su National Geographic

Prodotta da Arianna Huffington e creata da Matthew Carnahan (House of LiesSILICON VALLEY: LA VALLE DEL BOOM è una serie in 6 episodi che ricostruisce in modo gli anni folli della rivoluzione tecnologica fino alla bolla della new economy. In onda su National Geographic (Sky, 403) dal 12 febbraio il martedì alle 22.00Silicon Valley: la valle del boom vede nel cast Bradley Whitford (vincitore di 2 Emmy per Transparent eThe West Wing), Steve Zahn (The War–il pianeta delle scimmie) e Lamorne Morris (New Girl).

I ’90 furono anni convulsi, di grande fermento, contraddistinti da una vera e propria corsa all’oro e dall’incontro-scontro tra le prospettive rivoluzionarie di un gruppo di visionari e una mentalità che con difficoltà comprendeva i cambiamenti epocali che stavano per travolgere l’umanità.

Prima ancora di Google, Netscape lanciò il primo browser commerciale dando il via alla “guerra dei browser”. Prima ancora di Facebook, theglobe.com fu il primo social network e prima ancora di Youtube, un mago della truffa fondò Pixelon, una società di video streaming.




Silicon Valley: la valle del boom ripercorre quegli anni mettendo al centro del racconto le storie di queste 3 aziende e integrando in modo innovativo fiction e interviste a protagonisti e testimoni.

“L’ingrediente segreto di questa format difficile da spiegare è il suo essere “sfacciato”. […] La serie può sembrare sgangherata ma è proprio in questo che risiede la sua bellezza.” Così Hollywood Reporter descrive Silicon Valley: la valle del boom.

Nella serie la narrazione alterna testimonianze di esperti e testimoni dell’epoca a quelle di chi segnò la storia delle 3 aziende – come James Barksdale, presidente e CEO di Netscape; Stephan Paternot e Todd Krizelman fondatori di theglobe.com – a momenti di fiction con Bradley Whitford nel ruolo di James Barksdale, Steve Zahn in quello di Michael Fenne, che fondò sull’inganno la Pixelon truffando gli investitori per centinaia di migliaia di dollari, e Lamorne Morris nei panni di un broker.

Silicon Valley: la valle del boom accompagna lo spettatore alla scoperta di queste storie tramite un racconto che mostra gli attori bloccare la scena per parlare direttamente con il pubblico, o ancora impegnati in una sfida in stile rap anni ’90 per esemplificare la rivalità tra Netscape e Microsoft.

loading...
Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.