Xbox One S: in arrivo a Maggio la variante senza lettore Blu-Ray? Microsoft guarda già al futuro?

Microsoft guarda già al futuro dell’intrattenimento solo digitale?

i rumors erano già iniziati a circolare sul web lo scorso anno, ma stando a nuove indiscrezioni emerse online, Microsoft punterebbe al mese di Maggio per il lancio della fantomatica Xbox One S All-Digital Edition, ovvero priva di lettore per i dischi Blu-Ray e DVD.

Come già preannunciato da molti, l’arrivo di una console del genere potrebbe comportare una grande rivoluzione per l’ambito del gaming, ma porterebbe l’azienda su un percorso rischioso che conta tra le sue vittime proprio Sony con la fallimentare PSP Go,  dispositivo che abbandonava gli UMD per focalizzarsi sulla multimedialità e l’acquisto dei videogiochi esclusivamente in digitale.

Di questi tempi il mercato però è cambiato, con la fruizione dell’intrattenimento ancorata sempre di più allo streaming, e meno all’amatissimo disco da tenere in mostra e conservare gelosamente.

Una strada che spaventa tantissimi cultori, ma più in generale anche quelle catene di negozi specializzate e pesantemente vincolate dal mercato retail, nuovo e usato.

Microsoft dal canto suo ha sempre coltivato il desiderio di una console connessa a internet (Xbox One in origine nasceva per essere vincolata alla rete di casa), una macchina che oltre all’intrattenimento videoludico, avrebbe puntato anche su un grande ecosistema multimediale fatto di servizi in abbonamento, streaming e tanto altro.

Intenzioni insomma, che potrebbero assumere una forma più concreta, alla luce anche degli insistenti rumors che vogliono addirittura l’arrivo di Xbox Game Pass su Nintendo Switch, o l’arrivo stesso dei giochi nativi della console su Windows 10 via emulazione interna.

Tanti piccoli elementi che se presi nell’insieme denotato in modo sempre più concreto la possibilità che Xbox sia destinata a trascendere la sua stessa esistenza come macchina per diventare un marchio digitale di largo consumo sparso su molteplici dispositivi.

Che Microsoft stia quindi guardando al futuro, sembra ormai un dato di fatto, ma come reagirà il mercato? Saprà accettare un cambiamento così epocale?



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: