“Gemelle siamesi”, su Real time il racconto dell’intervento per separare le due gemelline

Nella primavera del 2017, le gemelline algerine Rayenne e Dijhene, unite sin dalla nascita per il torace e l’addome, arrivano al Bambino Gesù di Roma. L’équipe medica dell’Ospedale Pediatrico accetta di sottoporle ad un’operazione rara e complessa, sotto la guida del prof. Alessandro Inserra, direttore del Dipartimento Chirurgico.

 “Gemelle siamesi”, in onda su REAL TIME mercoledì 20 marzo alle 21:10, racconta la straordinaria storia dell’intervento di separazione delle gemelline, il secondo caso nella storia dell’Ospedale, dopo quello eseguito più di 30 anni fa. Un’operazione di 10 ore, che ha visto coinvolti oltre al medico chirurgo 5 équipe alternate per un totale di 40 persone.

La nascita di una coppia di gemelli siamesi è un evento abbastanza raro e, a causa della gravità delle malformazioni, il 75% non sopravvive. Rayenne e Djihene, nate il 10 maggio 2016 in Algeria, avevano in comune la gabbia toracica e la cavità addominale. I medici non avevano dato loro alcuna speranza, ma i genitori non si sono arresi e hanno lanciato un appello su Facebook: grazie agli aiuti ricevuti, nel giro di 6 mesi hanno lasciato l’Algeria e si sono trasferiti a Roma per permettere alle gemelle di essere curate al Bambino Gesù.




Dopo un periodo di osservazione in terapia intensiva, il 24 ottobre 2017 le piccole algerine sono tornate nel reparto di Chirurgia, mentre il 10 maggio 2018 sono state dimesse. Il loro percorso di crescita ora sarà normale.

 “Gemelle siamesi” è prodotto da Standbyme per Discovery Italia. Real Time è visibile al Canale 31 del Digitale Terrestre. Il programma sarà disponibile anche su Dplay (sul sito dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play).

Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: