“Take on me” degli A-ha si avvicina al miliardo di visualizzazioni

La canzone è già al secondo posto tra i video degli anni 80 più visti su YouTube

A-ha hanno raggiunto la fama globale nel 1985 quando il singolo della band norvegese “Take On Me”, raggiunse la vetta della classifica in 36 diversi Stati diventando uno dei singoli più venduti di tutti i tempi.

Più tardi quest’anno, si prevede che il video simbolico della canzone raggiunga il miliardo di visualizzazioni, un’impresa portata a termine da pochissimi artisti.

In anticipo al raggiungimento di questo obbiettivo, gli A-ha lanciano un contest che offre ai fan l’opportunità di presagire la data e l’orario esatto di quando il video raggiungerà il miliardo di visualizzazioni su YouTube.

Il vincitore e il suo ospite voleranno in Norvegia- la nazione nativa degli A-ha- dove conosceranno la band e la vedranno esibirsi il 7 febbraio. Clicca qui per più dettagli sul contest e per iscriverti: www.a-ha.com/takeonme

Al momento, il video musicale ufficiale di “Take On Me” ha più di 904 milioni di visualizzazioni su YouTube. Quando raggiungerà il miliardo, entrerà a far parte di quella breve lista di canzoni del 20esimo secolo ammesse al club del miliardo di visualizzazioni: “November Rain” dei Guns N’ Roses, “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana, e “Bohemian Rhapsody” dei Queen.




Questo nuovo successo è solo l’ennesimo per la canzone degli A-ha. Nel 1986 “Take On Me” ha vinto sei MTV Video Music Awards per la sua innovativa combinazione di schizzi a matita animati e live action. Inoltre, è solo il secondo video degli anni ‘80 più visto su YouTube.

Più di 30 anni dopo il meteoritico successo di “Take On Me”, l’impatto culturale della canzone continua ad espandersi. Oggi, la canzone sta raggiungendo una nuova generazione di fan che la stanno scoprendo, non solo alla radio, ma anche tramite le pubblicità (Volkswagen), colonne sonore (Deadpool 2), samples (Pitbull), tirbuti (Weezer) e parodie (Family Guy).

Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: