VH1 Storytellers con Alessandra Amoroso anche su Paramount e Spike Tv

Viacom International Media Networks Italia presenta un nuovo appuntamento di VH1Storytellers con Alessandra Amoroso, realizzato lo scorso 11 giugno al Teatro Carcanodi Milano.

Dopo il successo delle passate edizioni torna lo speciale format di Viacom che dà forma narrativa alla musica attraverso le storie dei suoi protagonisti. Questa volta ospite di VH1 Storytellers è stata Alessandra Amoroso, una tra le giovani voci protagoniste della canzone italiana.

Dieci anni di carriera da raccontare pieni di prestigiosi riconoscimenti come la vittoria ad “Amici”, due MTV Italia Awards e il premio internazionale come Best South Europe Act agli MTV EMA di Glasgow, dove ottenne anche una nomination come Best Worldwide Act.




Nome affermato del panorama musicale italiano, Alessandra Amoroso si è raccontata in esclusiva sul palco del Teatro Carcano ripercorrendo tappe importanti della propria carriera, condividendo con il pubblico storie, aneddoti, ricordi, e la genesi della propria musica alternando “confessioni” ed esibizioni in versione acustica: una grande occasione, quindi, per ascoltare le sue canzoni e vivere le sue emozioni.

VH1 Storytellers con Alessandra Amoroso è in onda domani, mercoledì 3 luglio, sui 3 canali free di Viacom Italia: in premiere alle 21.10 su VH1 (canale 67 del dtt), e alle 23.00 evento tv in onda in contemporanea su Paramount Network (canale 27 del dtt), Spike (canale 49 del dtt) e VH1.

Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: