Tomaso Trussardi fermato e multato dai vigili a Milano

Tomaso Trussardi fermato e multato dai vigili a Milano.

Tomaso Trussardi

Tomaso Trussardi

Lontano dal voler dare giudizi e opinioni su come il sistema sicurezza italiano viene gestito Tomaso Trussardi non ha potuto fare a meno d’innescare una polemica via social su l’attività quotidiana delle forze dell’ordine che secondo lui oggi dovrebbero essere impegnate, visto il particolare momento d’allerta, in cose molto più importanti. Il commento dell’imprenditore è conseguenza di un episodio che ha avuto con la polizia mentre era alla guida della sua auto d’epoca a Milano:

Questa mattina in Piazza della Scala mi è successo un episodio singolare: sono stato fermato da sei agenti della Polizia Locale di Milano (due volanti e due moto…). Capisco la tensione del momento, ma fermare una persona alle 7:30 della mattina in giacca e cravatta… lasciatemi dire, non del tutto sconosciuto… con la sua auto d’epoca mentre stava cercando di andare in motorizzazione ad immatricolarla (regolarmente provvisto di targa prova)… Lo trovo a dir poco eccessivo, in un momento in cui le attenzioni delle nostre amate forze dell’ordine dovrebbero essere rivolte a ben altre cose…

PS.Alla fine di tutto mi hanno tolto 5 punti perché avevo il navigatore del telefonino cellulare acceso appoggiato sul sedile lato passeggero… dato che ovviamente l’auto (vista l’età) ne è sprovvista. Questo secondo loro mi avrebbe potuto distogliere dalla normale guida.

Grazie.

[adsense]

La notizia ovviamente ha avuto un rilevante eco mediatico e per placare i commenti negativi sulle forze dell’ordine l’imprenditore ha voluto chiarire il suo pensiero, che legittima il potere della polizia a femare chiunque ma non ad usare mezzi eccessivi:

Stiamo a ciò che è scritto cortesemente. La mia comunicazione si riferisce all’approccio ed alle modalità eccessive e ‘ritorsive’ del fermo non al fermo stesso su cui non ho nulla da dire. I controlli si devono eseguire in qualsiasi momento e a chiunque… Mi fa sorridere come tanti (compresi i giornali) stanno cercando di distorcere la notizia.

Laureata in giurisprudenza, appassionata di musica italiana e di letteratura. Mamma a tempo pieno, adoro scrivere e il web mi ha dato questa opportunità. Blogger per gioco, a poco a poco è diventato un lavoro gratificante e appagante. La moda, il gossip sono gli argomenti che prediligo in particolare con uno sguardo al passato e ai trend vintage.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: