Forte scossa di terremoto in Ecuador: il bilancio dei morti è di 230

terremoto ecuador

Terremoto Ecuador

Sono almeno 233 le persone morte a causa del terremoto di magnitudo 7,8 che ha colpito una zona costiera dell’Ecuador. Lo ha scritto su Twitter il presidente Rafael Correa. Le vittime si registrano soprattutto nelle città di Manta, Guayaquil e Portoviejo. Il vicepresidente Jorge Glas, che ha escluso l’allerta tsunami, ha anche precisato che il sisma è stato il più forte che abbia colpito il Paese negli ultimi decenni. I feriti sarebbero oltre 500.

La terra trema ancora in Ecuador colpito da una violenta scossa di magnitudo 7.8 registrata nella zona costiera. Secondo il servizio geologico degli Stati Uniti, il sisma ha avuto il suo epicentro a 20 chilometri sottoterra e circa 170 chilometri a nord – ovest della capitale Quito. Almeno 77 persone sono morte e 588 sono rimaste ferite: lo ha detto il vice presidente dell’Ecuador, Jorge Glas. Un bilancio destinato ad aumentare nelle prossime ore. In un discorso televisivo, Glas ha aggiunto che 16 persone sono morte nella città di Portoviejo, 10 nella città costiera di Manta e due nella provincia di Guayas.

Secondo quanto riporta il quotidiano El Telegrafo sarebbero sono 71 le case crollate nella città costiera di Esmeraldas vicino all’epicentro. Nella città di Guayaquil, ci sono state segnalazioni del crollo di un edificio di tre piani.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *