The Death of Anna Karina – Lacrima/Pantera

The Death of Anna Karina - Lacrima/PanteraDa un occhio capovolto cola giù un rivolo di sangue come un filo rosso che lega mondi apparentemente diversi. In bilico su questa fune color scarlatto, a un’estremità Bertolt Brecht, Samuel Beckett e Albert Camus e all’altra, Il teatro degli orrori, Massimo Volume e Starfuckers; nel mezzo, a far vibrare la corda, i The Death of Anna Karina, tornati con più potenza che mai, con più parole che mai. E, stavolta, tutte rigorosamente in italiano.

Lacrima/Pantera” è uno schiaffone in pieno viso, come undici tuffi in un mare in tempesta che non ti danno tempo di riprender fiato; batteria sfascia – timpani e urli venati di disperazione, anche i The Death of Anna Karina vanno ad iscriversi finalmente in quel filone di gruppi che fa della lingua di Dante hardcore pesante. E con maestria invidiabile. Su tappeti di bassi ossessivi e chitarre distorte, infatti, i testi scorrono via strepitanti, fra citazioni colte (Camus resuscita accompagnato dalla chitarra di Giulio Ragno Favero in Per scherzo) e intuizioni riuscite (e particolarmente crude e tetre, delle volte, come nella traccia di chiusura Vile omicidio), e non lasciano scampo ai rimpianti per i cinque anni d’attesa intercorsi fra questo nuovissimo LP e il precedente “New Liberalistic Pleasure”.

Sprecare altre parole è superfluo per chi sa benissimo presentarsi da sé. Dunque, non dovete far altro che procurarvi questo disco, metterlo su e aspettare pochi minuti. Sfido chiunque ad arrivare alla terza traccia (Quello che non c’è) e non ritrovarsi a ripetere fino alla nausea “e / non / hai / riso un’altra volta” accompagnando il tutto da un po’ di sano headbanging.

Annachiara Casimo

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *