"Gravità Inverse", il primo album dei NUT

Dopo più di un anno di live in tutta Italia e in UK per la promozione del loro primo EP dal titolo “HAPAX” (in free – download dal sito http://sinusiterecords.jimdo.com/), a settembre uscirà il loro primo full-leght dal titolo “Gravità Inverse” (Sinusite Records e POGOSELVAGGIO! Records), prodotto e mixato da Giulio “Ragno” Favero (One Dimensional Man, ZU, Il teatro degli orrori), registrato al SAM Studio di Pisa e masterizzato da Giovanni Versari al Nautilus Mastering di Milano.

Inoltre da segnalare la presenza di due grandi musicisti e figure della scena underground italiana: Nicola Manzan (Bologna Violenta) nei brani Il sarto e Abiti, e Marina Mulopulos (Almamegretta, Malfunk, Tilak) nel brano Mosaico.

L’artwork è stato nuovamente affidato (come per “HAPAX”) ad Alberto Becherini, illustratore che ha lavorato per le seguenti band: Rancid, Floggin Molly, Tim Armstrong, Parkway Drive, Gallows.

La presentazione del disco si terrà il 30 settembre al Red Vibes di Pisa con Bologna Violenta e Marina Mulopulos.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *