Rise of Tomb Raider sarà esclusiva Xbox a causa di Uncharted 4

rise-of-the-tomb-raider

Uno degli annunci più clamorosi fatti da Microsoft alla Gamescom di Colonia, è senza dubbio il reveal di Rise of Tomb Raider in chiave di titolo esclusivo per Xbox One.

Esclusiva che seppure temporale gioca d’anticipo sulla concorrenza gettando le basi per uno degli scontri più titanici del 2015. Si era ormai capito dalla comunicazione di Microsoft, ed ora anche Phil Spencer, che l’accordo con Square Enix è nato sopratutto per affrontare una delle IP più dirompenti di Sony e Playstation 4 in uscita il prossimo anno, parliamo ovviamente di Uncharted 4.

La nuova reincarnazione di Lara aveva già destato tante somiglianze con il brand di Sony, rivelandosi però una gustosa alternativa al femminile di notevole spessore. Consci di non avere realmente fra le mani un prodotto capace di tenere testa ad un brand tanto forte come Uncharted, Phil Spencer si è accordato con Square Enix per giocarsi una carta di grande valore, per l’appunto Rise of Tomb Raider.

Il CEO della divisione Xbox è stato piuttosto esplicito sulla questione e grazie all’intervista di Eurogamer.net potete leggere un piccolissimo estratto dei suoi piani per depistare l’utenza da Uncharted. Un compito tutt’altro che facile, ma che riconferma ancora una volta come la società stia cercando fortemente di imporsi sul mercato grazie alla repentina comunicazione con gli sviluppatori di terze parti.

httpv://youtu.be/jzvdlJInVRM

Fonte:  Eurogamer.net

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *