Medici stressati: analisi sul lavoro dei dottori

Anaao Giovani ha effettuato uno studio molto interessante nel settore medico da dove è emerso un dato che fa riflettere. Secondo questo approfondimento proposto pare che i medici italiani sono malati del lavoro, più precisamente del cattivo lavoro per via dello stress. Infatti pare che per colpa delle forte pressioni si hanno dei risultati peggiori ed ovviamente meno qualità all’interno dei vari ospedali.

medici stress

Quello che accade è che un medico ospedaliero deve far fronte a circa 20 pazienti al giorno e spesso deve occuparsi anche del turno notturno, questi in media sono dai 7 ai 15 mensili, il che significa una guardia ogni 2 giorni. Questo, ovviamente, stressa i dottori ed il loro stress si ripercuote sulla vita privata in modo negativo ed anche sulla vita lavorativa.

L’insoddisfazione dei medici italiani pare sia dettata dall’enorme carico di lavoro, che secondo gli studi pare sia superiore circa al 90% degli altri stati. Secondo le statistiche più della metà effettua ore di straordinari quasi pari a 250 ore l’anno. Inoltre, ironia della sorte, pare che i medici siano molto soggetti a malattie cardiovascolari e patologie metaboliche per via dello stress, questo dato è emerso soprattutto nel Sud Italia e nel Centro della nostra penisola.

Quello che succede, dunque, è che il medico di oggi è in una specie di morsa dove da un lato ci sono le critiche della società al sistema sanitario ed agli sprechi di denaro, dall’altro troviamo le organizzazioni sanitarie che sfruttano i dottori aumentandone il carico per non assumere altri dipendenti per mancanza di fondi.

Ovviamente vi starete chiedendo, certo ma con quanto guadagna un medico non sarà un problema sopportare un po’ di stress… ma la domanda è, voi lo fareste? Probabilmente no, va bene il lavoro ma la salute prima di tutto, sembra ironia e non lo è affatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *