Sanremo 2016, Carlo Conti:”Prima di Matteo ero Carlocentrico!”

Sanremo 2016, Carlo Conti:”Prima di Matteo ero Carlocentrico!”

Carlo Conti

Carlo Conti

Sanremo 2016 ha chiuso i battenti tutto al positivo, Carlo Conti non può che essere soddisfatto delle sue scelte ha accontentato il pubblico, la stampa ed è riuscito in qualità di direttore artistico della kermesse ad attirare anche una fetta di telespettatori più giovani, grazie anche all’uso dei social. Il conduttore sarà alla guida anche del prossimo Sanremo, nel frattempo ha rivelato al settimanale Gente alcuni aspetti della sua vita privata riconoscendo alla famiglia il ruolo centrale della sua esistenza:

Prima la mia vita era “Carlocentrica”. Tutto iniziava e finiva con me. Ora al centro c’è la famiglia: la cosa più importante siamo noi tre. È un po’ come se noi fossimo la bella copertina di un libro, la parte che racchiude tutto. Il resto… fa volume.

Marito e padre perfetto ha affermato che con l’arrivo del figlio Matteo, appena 2 anni,molte sue prospettive sono cambiate:

Da quando sono diventato padre è come se mi si fosse parato davanti un altro scenario. Ho acquisito una forza in più, una risorsa immensa. Certo le responsabilità con un figlio sono maggiori, ma vuoi mettere le soddisfazioni quando ti guarda e ti chiama.

Carlo ha anche ammesso che il lavoro gli da grandi soddisfazioni che sia Sanremo o un altro programma è sempre molto preso e cerca di dare il meglio:

Per il resto ogni programma nel quale lavoro mi dà grandi soddisfazioni. Penso all’Eredità: mi permette di entrare ogni sera nelle case degli italiani e di cenare con loro.

Laureata in giurisprudenza, appassionata di musica italiana e di letteratura. Mamma a tempo pieno, adoro scrivere e il web mi ha dato questa opportunità. Blogger per gioco, a poco a poco è diventato un lavoro gratificante e appagante. La moda, il gossip sono gli argomenti che prediligo in particolare con uno sguardo al passato e ai trend vintage.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *