Erin Heatherton perchè ho lasciato Victoria’s Secret:”Troppe pressioni alimentari”

Erin Heatherton perchè ho lasciato Victoria’s Secret:”Troppe pressioni alimentari”

Erin Heatherton

Erin Heatherton

Erin Heatherton modella di punta per tre anni del marchio di lingerie più noto al mondo Victoria’s Secret ha rivelato in una recente intervista perchè ha deciso d’abbandonare il titolo di angelo, titolo di prestigio e molto ambito nel mondo della moda. Erin nata nel 1989 ha confessato d’aver subito molte pressioni dal brand per dimagrire, oltre a subire allenamenti faticosi doveva seguire una dieta rigidissima:

Per le mie ultime due sfilate di Victoria’s Secret mi è stato detto che avrei dovuto perdere peso. Così ho pensato “Davvero?'”. Heatherton ha sottolineato come all’inizio abbia lavorato duramente per accontentare le persone per le quali lavorava, mangiando in modo sano e allenandosi due volte al giorno. Ma mentre cercava di prepararsi per l’ultima passerella di Victoria’s Secret, nel 2013, era come se il suo corpo.

Dopo aver preso coscienza della pressione che subiva ha deciso di mollare tutto, soprattutto lo ha fatto nel rispetto di se stessa e per tutte quelle donne che l’ammiravano:

Ero davvero depressa perché mi allenavo duramente ma sentivo come se il corpo mi opponesse resistenza Ricordo che una sera ero tornata a casa dopo gli allenamenti e guardando il cibo ho pensato che forse non avrei dovuto mangiare. Ho capito che non potevo più esibire il mio corpo e me stessa di fronte a tutte quelle donne che mi guardavano  e dire loro che è semplice avere questo corpo, che chiunque può ottenerlo.

Laureata in giurisprudenza, appassionata di musica italiana e di letteratura. Mamma a tempo pieno, adoro scrivere e il web mi ha dato questa opportunità. Blogger per gioco, a poco a poco è diventato un lavoro gratificante e appagante. La moda, il gossip sono gli argomenti che prediligo in particolare con uno sguardo al passato e ai trend vintage.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *