Pro e contro della chirurgia plastica al seno

Il seno è una delle parti del corpo di una donna che suscitano maggior interesse ma che, al contempo, è anche frutto di numerosi complessi, nel caso in cui sia quasi del tutto piatto. Oggi come oggi, sempre più donne cercano di ovviare al problema.

chirurgia-seno

Come? Ricorrendo alla chirurgia plastica che per molte sembra essere l’ultima spiaggia e il modo migliore per risolvere un problema che, a lungo andare, può trasformarsi in un vero e proprio disagio psicologico più che fisico.

Quando si parla di operazioni di chirurgia estetica al seno si parla, nello specifico, di mastoplastica additiva che è una delle tante soluzioni al problema ma, di certo, la più risolutiva e immediata. Vediamo, quindi, nel dettaglio, cosa c’è alla base di un’operazione del genere e, soprattutto, come si fa e quali sono i risultati che si possono ottenere.

La prima cosa da dire in merito è che ci si deve sempre rivolgere a un esperto del settore, ossia a qualcuno che sappia come operare e quali sono, invece, i casi in cui si può e si deve evitare l’operazione.

Dato che ciascun seno è diverso dall’altro, il chirurgo estetico al quale ci si rivolge deve valutare la situazione generale, il quadro clinico della paziente e, ancora, deve capire se ci sono, o meno, tutti i presupposti anche psicologici per procedere con l’operazione vera e propria.

Si deve anche ricordare che, trattandosi di una vera operazione chirurgica, si necessita di anestesia e, soprattutto, si avranno delle cicatrici che per un po’ di tempo saranno molto presenti e che, in qualche modo, potrebbero creare qualche disagio.

Lo scopo della chirurgia estetica al seno è quello di andare a riportare armonia nella figura della paziente che decide di sottoporsi all’intervento stesso. Molto spesso ci si rivolge a un chirurgo estetico con un’idea precisa, magari scaturita da qualche personaggio famoso o da qualche foto del web: nella maggior parte dei casi, però, questo è errato, perché deve scegliere il medico come procedere e fino a che limite spingersi dato che, come abbiamo sempre detto e come è importante ripetere, ciascun seno e ciascun caso sono differenti.

L’operazione in questione, sebbene possa portare degli indiscussi vantaggi, soprattutto dal punto di vista puramente estetico, è anche abbastanza invadente e, pertanto, si deve essere pronte prima di sottoporsi a tal tipo di trattamento. Proprio per questo motivo, per chi non vuole sottoporsi a una mastoplastica additiva, consigliamo dei prodotti specifici come, ad esempio, SenUp.

loading...
loading...

2 Comments

  1. luisa

    12 aprile 2016 at 14:17

    troppo sciocco questo articolo dice un sacco di inesattezze e contiene trecento ripetizioni..va bene pubblicizzarsi ma andrebbe fatto con più garbo secondo me

  2. gabriele

    14 aprile 2016 at 12:29

    Questoa articolo è ridicolo…. ma non potreste smettere di scrivere stupidaggini e parlare di cose serie? L’unica soluzione possibile al giorno d’oggi per aumentare il seno donando una forma sono le protesi mammarie il resto sono falsità stupidaggini e truffe…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *