Ayrton Senna raccontato in un libro fotografico di Ercole Colombo

Una serie di scatti per raccontare il grande campione.

Ayrton Senna

Ayrton Senna copertina

Raccontare Ayrton Senna non è cosa semplice. Comporta attraversare un’avventura agonistica particolarmente intensa, avere a che fare con l’anima esposta di un uomo complesso, tornare su un epilogo tragico, deflagrato nel fine settimana più cruento della storia motoristica moderna. In aggiunta, si tratta di rendere omaggio a una vera e propria figura eroica, i cui tratti conservano una grazia e un fascino intatti. Dunque, stiamo parlando di un viaggio nella memoria collettiva, dentro la quale ogni appassionato conserva momenti particolari, ricordi personali, emozioni e dolori legati a una figura che in qualche modo continua ad apparire, a correre in un coloratissimo firmamento. Per questo, Ercole Colombo. Le sue fotografie. La sua passione per la Formula 1, un’attitudine giornalistica profonda abbinata al tocco estetico del grande fotografo.

Giorgio Terruzzi

L’idea di questa monografia (e della mostra allestita nella suggestiva cornice del Museo della Velocità all’Autodromo Nazionale di Monza) nasce dal libro Suite 200. L’ultima notte di Ayrton Senna (2014) scritto dal giornalista Giorgio Terruzzi. Un romanzo avvincente da cui emergono gli ultimi momenti della vita e le riflessioni del grande pilota nel suo approssimarsi al momento fatale.

Attraverso una selezione di oltre centocinquanta immagini di Ercole Colombo, la monografia compone un ritratto articolato e per moti versi inedito di Senna, raccontando la carriera sportiva, ma anche gli aspetti più intimi del campione brasiliano.

Un percorso ideale, arricchito da un testo di Giorgio Terruzzi, che ripercorre i momenti più significativi di Ayrton Senna: le vittorie storiche, le sconfitte, le perdite degli amici colleghi, le forti rivalità con gli altri piloti, gli affetti, le dinamiche familiari e l’orribile incidente che gli costò la vita.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.