Rassegna stampa dal mondo del 28 luglio 2016

Le principali notizie di oggi da tutto il mondo.

rassegna stampa

Barack Obama e Hillary Clinton

Barack Obama appoggia Hillary Clinton e attacca Donald Trump. Alla convention del Partito democratico a Filadelfia, il presidente uscente degli Stati Unitiha messo in guardia sul “demagogo” repubblicano Donald Trump: “Se avete a cuore la democrazia andate a votare per Hillary”, ha detto rivolto ai sostenitori di Bernie Sanders. “Mai nessuno, né uomo né donna, è stato qualificato quanto lei per la presidenza”.

Il gruppo Stato islamico diffonde un video degli attentatori della chiesa in Normandia. Il video è stato pubblicato su Amaq, il sito di propaganda dei jihadisti. Il 26 luglio due uomini armati di coltelli hanno fatto irruzione in una chiesa di Saint Etienne du Rouvray, hanno preso degli ostaggi e hanno ucciso un prete di 84 anni. Entrambi gli autori dell’attacco erano schedati per sospetto terrorismo.

A Caracas l’opposizione manifesta per il referendum contro il presidente.Migliaia di antichavisti hanno protestato dopo che il comitato elettorale ha rinviato ancora la decisione sulla convocazione di un referendum per destituire Nicolás Maduro. Il partito socialista al governo ha chiesto di sciogliere la coalizione d’opposizione, per frode nella raccolta delle firme necessarie per convocare la consultazione.

In Iran le prossime elezioni presidenziali si terranno a maggio del 2017. Lo riferiscono i mezzi d’informazione del paese. Il Consiglio dei guardiani della costituzione, l’autorità composta da un gruppo di religiosi e giudici che tra i suoi compiti ha quello di controllare le elezioni, ha approvato la data del 19 maggio che era stata proposta per le elezioni dal governo. L’attuale presidente Hassan Rouhani potrà cercare di ottenere un secondo mandato per portare avanti le riforme avviate dal suo governo.

In Turchia mandato d’arresto per 47 giornalisti di Zaman. Sono ex dipendenti del quotidiano Zaman, il giornale che lo scorso marzo è stato commissariato dalle autorità turche perché considerato vicino a Fethullah Gülen. Il religioso, che vive in esilio negli Stati Uniti, è accusato da Ankara di aver organizzato il colpo di stato fallito il 15 luglio.

Annunciati gli autori che concorreranno al Man booker prize 2016. La giuria di uno dei premi letterari più prestigiosi del mondo ha selezionato la lista dei 13 autori(sei donne e sette uomini) tra cui sarà scelto il vincitore di quest’anno. I finalisti saranno annunciati a settembre e il vincitore il 25 ottobre. Nella lista JM Coetzee, che ha già vinto il premio due volte, Deborah Levy, AL Kennedy ed Elizabeth Strout.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *