Risotto alla portoricana: le ricette di Tivoo

Risotto alla portoricana. Eccovi la ricetta di un primo piatto classico della tradizione portoricana

risotto

Si tratta di un piatto semplice, ma molto gustoso a base di pancetta e pollo, eccovi la ricetta e magari se la preparate diteci come vi è venuta. Agli ingredienti riportati di seguito potete aggiungere a vostro piacimento anche i piselli così come ci ha segnalato un nostro utente.

Ingredienti per 6 persone:

400g di riso

1kg di pollo

70g di pancetta

250g di salsa di pomodoro all’italiana o di pelati in scatola

1 cipolla

1 peperone verde

1 foglia di alloro

1 cucchiaio di burro

20g di capperi sott’aceto

20 olive farcite tagliate a fettine

1 peperoncino fresco

12 punte di asparagi già lessate

100g di piselli surgelati

1 litro e 1/2 di brodo caldo

1/4 di litro di oliva

q.b. di sale

Preparazione

Pulite e lavate la cipolla e il peperone, tritateli con la pancetta e metteteli in una casseruola. Fate cuocere a fiamma bassa con tre cucchiai d’olio, mescolando spesso. Dopo dieci minuti di cottura, aggiungete la salsa di pomodoro e la foglia d’alloro, rigirate con cura e lasciate cuocere per altri cinque minuti. Mettete in un altro tegame molto grande cinque cucchiai d’olio, aggiungetevi il pollo tagliato a pezzetti e fatelo rosolare leggermente. Unite il sugo appena preparato e un litro di brodo caldo, quindi salate, se occorre, e fate cuocere a fiamma bassa per dieci minuti. Aggiungete il riso e, rigirando col cucchiaio di legno, lasciatelo cuocere per circa venti minuti mescolando spesso e aggiungendo il resto del brodo caldo, affinchè la preparazione risulti piuttosto liquida. Nel frattempo, in un altro tegame, fate saltare con il burro i piselli e le punte di asparagi. Unite infine i capperi lavati e ben scolati, le olive e il peperoncino, rigirate con cura e servite nei singoli piatti. Una volta in tavola distribuite su ogni porzione i piselli e gli asparagi.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 35 minuti

Difficoltà: media

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.