Uomini che uccidono le donne: su Crime+Investigation un ciclo dedicato al femminicidio

Uomini che uccidono le donne

Crime+Investigation presenta il ciclo: Uomini che uccidono le donne. In tre appuntamenti mensili a partire dal 28 Agosto, il canale 118 di Sky dedica tre serate ai più importanti serial killer di donne in America: tre pellicole che ripercorrono le vita dei più sadici e feroci assassini che siano mai esistiti.

“Noi serial killer siamo i vostri figli, i vostri mariti, siamo ovunque.” Queste erano le terribili affermazioni di Ted Bundy, uno dei più prolifici assassini di giovani donne: la sua storia apre il ciclo targato Crime+Investigation. Il film Il boia degli angeli, primo appuntamento della trilogia sul femminicidio in onda il 28 agosto, racconta la terrificante storia del mostro che ha massacrato più di 30 donne, conservando addirittura alcune teste nel suo appartamento come trofeo.

Theodore (Ted) Robert Cowell (questo il vero nome di Ted Bundy) è un adolescente timido e studioso, che lega poco con i coetanei. Piace però alle ragazze perché è, come si direbbe oggi, un vero “figo”, sempre ben vestito e di ottime maniere. Nella primavera del 1969 Bundy viene lasciato da Stephanie, suo primo grande amore. E, come se non bastasse, c’è lo choc della scoperta delle proprie origini. Ted viene a sapere che la donna fino ad allora identificata come sorella maggiore è in realtà la madre, episodio che influenzerà drasticamente il suo futuro. Quando è stato arrestato, Ted Bundy appariva come una persona “normalissima”, il classico vicino di casa sorridente con tutti. Se uno come lui era un serial killer, allora chiunque poteva esserlo. E questo scatenò un’ondata di orrore e sospetti destinata a rimanere per molto tempo.

Autore di almeno 30-35 omicidi ai danni di giovani donne negli Stati Uniti tra il 1974 e il 1978, Ted Bundy sceglieva metodicamente ogni vittima: ognuna evocava nell’aspetto la figura snella di Stephanie – prima fidanzatina nonché prima delusione in amore. Le prescelte avevano capelli neri portati con la riga in mezzo. A seguito del film, verrà trasmesso il documentario Nato per uccidere – Il Killer delle brune: con il supporto di interviste ai familiari e soprattutto di immagini originali del killer, scaviamo in profondità nella vita di Bundy per comprendere le ragioni che l’hanno spinto a odiare così profondamente le donne.




loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *