Rassegna stampa dal mondo del 20 ottobre

In primo piano l’ultimo dibattito tra Trump e Clinton.

La rassegna stampa di oggi da tutto il mondo.

Rassegna stampa

Hilary Clinton e Donald Trump

L’ultimo dibattito tra Hillary Clinton e Donald Trump. I due candidati alla presidenza degli Stati Uniti si sono affrontati nel terzo e ultimo dibattito pubblico all’università di Las Vegas, in Nevada, prima delle elezioni dell’8 novembre. Clinton e Trump hanno discusso dei rapporti con la Russia, dell’immigrazione, delle armi, dell’aborto e dell’economia. Trump ha detto che non è sicuro di accettare i risultati delle elezioni, se dovesse perdere. Secondo il sondaggio della Cnn, Clinton è stata più convincente per il 52 per cento degli spettatori contro il 39 per cento degli spettatori che hanno ritenuto migliore la prestazione di Trump.

I peshmerga lanciano un’offensiva su larga scala nella parte settentrionale e orientale di Mosul. L’esercito iracheno sta invece attaccando la città irachena, roccaforte del gruppo Stato islamico, da sud. Secondo l’intelligence statunitense, i leader dell’organizzazione Stato islamico avrebbero lasciato Mosul, che controllano dal giugno del 2014. Secondo l’esercito curdo, i fronti che al momento sono aperti sono tre.

L’Italia pronta a un accordo con la Libia sull’immigrazione. Il Corriere della Sera racconta che il governo di Tripoli ha inviato una richiesta d’aiuto all’Italia per gestire in maniera congiunta l’immigrazione dalle coste libiche a quelle italiane. Il governo di unità nazionale libico riceverà da Roma motovedette, fuoristrada e dispositivi per il pattugliamento delle coste.

La Russia estende di tre ore la tregua umanitaria ad Aleppo. È entrato in vigoreil cessate il fuoco temporaneo concesso da Mosca e Damasco per l’evacuazione dei civili e dei malati dalla città siriana di Aleppo, nel nord del paese. Mosca ha annunciato che la tregua sarà prolungata di tre ore e durerà dalle 7 alle 17 del 20 ottobre (ora italiana). Il 19 ottobre a Berlino si sono incontrati Angela Merkel, François Hollande, Vladimir Putin e Petro Porošenko per discutere dei conflitti in Ucraina e Siria. Merkel e Hollande non hanno escluso la possibilità di nuove sanzioni alla Russia per i “crimini di guerra” commessi ad Aleppo.

La sonda Schiaparelli è atterrata su Marte, ma non manda segnali. A 50 secondi dall’atterraggio si sono persi i collegamenti radio con la sonda e non è chiaro cosa sia successo. I ricercatori dell’Agenzia spaziale europea temono di avere perso definitivamente i contatti con la sonda e che l’impatto con il suolo l’abbia distrutta.

Le donne argentine scioperano contro la violenza di genere. Una cinquantina di organizzazioni che lottano contro la discriminazione e la violenza di genere hanno invitato le donne argentine a vestirsi di nero e ad abbandonare il loro posto di lavoro per un’ora (tra le 13 e le 14 del 19 ottobre) in quello che è stato ribattezzato il Miercoles Negro (mercoledì nero). La protesta è stata organizzata in seguito alla morte di Lucía Pérez, sedicenne violentata e uccisa, a Mar de Plata, nella notte tra l’8 e il 9 ottobre 2016. Per il pomeriggio del 19 ottobre è prevista anche un’imponente manifestazione di piazza a Buenos Aires.

Il tifone Haima colpisce le Filippine. Con venti che raggiungono i 225 chilometri orari, il supertifone si è abbattuto su Cagayan, nel nord del paese. Decine di migliaia di persone sono state costrette a lasciare le loro case a causa dei guasti alla rete elettrica e dell’allerta crolli. Nel 2013 il passaggio del tifone Haiyan ha provocato la morte di 7.350 persone nel paese.

loading...
Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.