Scossa di terremoto nelle Marche: danni a cose ma non a persone, crolli alla Farnesina

terremoto

terremoto

Crolli al ministero degli Esteri a Roma a seguito della forte scossa di terremoto della sera con epicentro nelle Marche. La Farnesina è stata evacuata e il personale è sceso nel piazzale antistante. E’ stata la stessa Farnesina a comunicarlo.

Non abbiamo notizie di feriti o vittime, almeno fino a questo momento. Lo dice il capo della Protezione civile regionale delle Marche, Cesare Spuri, dopo le prime verifiche. La situazione più critica è a Castelsantangelo sul Nera, dove manca la corrente elettrica. Abbiamo inviato sul posto torri-faro e uomini”. Alcuni crolli, conferma Spuri, sono segnalati a Visso. Il centro operativo nazionale dei vigili del fuoco segnala invece “due o tre feriti, ma non per crolli gravi di palazzine o case.

Dopo la più forte, altre tre scosse sono state registrate: alle 19.21 una di magnitudo 2.6 e alle 19.24 la terza (2.5), alle 19.36 la quarta di magnitudo 2.8 ad una profondità di 8 chilometri.

Per Alessandro Amato, dell’Ingv questo sisma è in qualche modo legato a quello del 24 agosto ad Amatrice. Si trova infatti nell’area già attiva. Si tratta probabilmente dell’attivazione di una nuova faglia. Speriamo vivamente si possa sbagliare.

Abbiamo un grosso problema sulla Salaria, per il momento non posso dire niente, stiamo valutando‘. Così il dirigente della Protezione civile delle Marche Cesare Spuri, dopo la scossa di terremoto superiore a magnitudo 5 che ha investito la provincia di Macerata.

L’epicentro è nella provincia di Macerata, precisamente nella Val Nerina, nella zona compresa tra Perugia e Macerata. Il centro più vicino è Castel Sant’Angelo sul Nera. Lo rende noto l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, secondo cui la magnitudo del sisma è di 5.4 gradi. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco.

Una scossa di terremoto piuttosto forte con epicentro nelle Marche è stata avvertita in maniera piuttosto pesante anche a Roma, dintorni e perfino a Napoli dove pure si è sentita in maniera piuttosto distinta. La notizia è arrivata subito tramite i social network soprattutto Facebook dove svariati utenti hanno subito postato della scossa. Al momento mancano i dettagli come sempre in questi casi di danni a cose o persone. La scossa arriva a neanche 24 ore di distanza da quella avvertita a Firenze e dintorni, qui per i dettagli.

Il terremoto ha avuto una magnitudo superiore al 5 la scossa di terremoto che ha interessato il centro Italia. Il sisma ha avuto l’epicentro nella provincia di Macerata. La  scossa molto forte è stata avvertita in tutte le Marche, dalle zone terremotate dell’Ascolano ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. Non si sa ancora se ci sono stati danni.

Avvertita anche Rieti intorno alle 19.11 è durata svariata secondi.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.