Rassegna stampa dal mondo del 30 ottobre

In primo piano i continui terremoti nel Centro Italia.

La rassegna stampa di oggi da tutto il mondo.

Rassegna stampa

Cattedrale di Norcia

C’è stata una nuova forte scossa di terremoto nel centro Italia. La scossa è avvenuta intorno alle 7.40 del 30 ottobre con epicentro a 10 chilometri di profondità tra le province di Macerata e Perugia. Secondo il Centro nazionale terremoti la magnitudo è stata di 6,5. Il terremoto è stato avvertito in tutta l’Umbria, nelle Marche e nel Lazio. La scossa segue quella di magnitudo 4,2 delle 18.24 del 29 ottobre, con epicentro a cinque chilometri da Norcia. Sono in corso verifiche su eventuali danni.

Le milizie sciite hanno aperto un nuovo fronte contro il gruppo Stato islamico (Is) a Mosul. Le Al Hashd al Shaabi (Forze di mobilitazione popolare) hanno lanciato un attacco contro i jihadisti a ovest di Mosul. Fino a questo momento, le milizie sciite non avevano avuto un ruolo significativo nella battaglia per riconquistare la roccaforte del gruppo Stato islamico (Is). Nel frattempo l’esercito iracheno ha raggiunto Shura, un villaggio a sud di Mosul, dopo una serie di attacchi aerei a guida statunitense.

Il trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada sarà firmato il 29 ottobre a Bruxelles. L’Accordo economico e commerciale globale (Ceta) è stato approvato formalmente dai 28 stati membri dell’Unione europea il 28 ottobre dopo l’accordo raggiunto tra i partiti del Belgio, che aveva posto il veto sulla firma da parte dell’Ue. L’accordo sarà firmato dal primo ministro canadese Justin Trudeau e dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk in un summit a Bruxelles il 30 ottobre.

Un attacco aereo della coalizione saudita in Yemen provoca 17 morti.L’attacco è avvenuto nella provincia di Taiz, a sudest del paese, contesa dai ribelli houthi e le forze governative yemenite sostenute dalla coalizione. Sempre il 29 ottobre un’autobomba è esplosa davanti alla Banca centrale dello Yemen ad Aden, provocando 5 feriti. Nel frattempo il presidente internazionalmente riconosciuto Abd Rabbu Mansour Hadi, attualmente in esilio, ha respinto la proposta di pace delle Nazioni Unite, dichiarando che avrebbe premiato i ribelli e penalizzato il popolo yemenita.

In Nigeria due attacchi suicidi provocano almeno nove morti. Gli attentati sono avvenuti la mattina del 29 ottobre nella città di Maiduguri, a nordest del paese. La zona è al centro dell’insurrezione dei militanti islamisti Boko Haram iniziata sette anni fa. Il primo dei due attacchi è avvenuto alle sei di mattina davanti al campo profughi nell’area di Bakasi e il secondo pochi minuti dopo nei pressi di un distributore di benzina. L’attacco non è ancora stato rivendicato, ma si sospetta che i due attentatori fossero donne.

Migliaia di sudcoreani manifestano per le dimissioni della presidente Park Geun-hye. La presidente sudcoreana è coinvolta in uno scandalo che la vede accusata di aver permesso a Choi Soon-sil, sua amica e figlia di un leader religioso, di interferire in importanti questioni di stato. Le proteste antigovernative sono state organizzate dopo che Park ha fatto dimettere dieci dei suoi segretari di governo il 28 ottobre. E’ in corso un’indagine negli uffici presidenziali della Corea del sud per verificare le responsabilità di Park Geun-hye.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *