Rassegna stampa dal mondo del 4 novembre

In primo piano ancora la Brexit delle polemiche e il terremoto in Centro Italia.

Rassegna stampa

Arrestati dodici parlamentari del partito filocurdo Hdp in Turchia. Le autorità accusano i parlamentari (tra cui Selahattin Demirtaş e Figen Yüksekdağ leader del terzo partito del paese) di essere legati al Partito curdo dei lavoratori (Pkk). In seguito agli arresti il governo ha bloccato l’accesso ai principali social network. Dopo il fallito colpo di stato del 15 luglio in Turchia, Ankara ha dichiarato lo stato di emergenza e ha licenziato e arrestato 110mila funzionari pubblici con l’accusa di essere legati a una rete terroristica. Poche ore dopo l’arresto dei parlamentari dell’Hdp, è esplosa un’autobomba vicino a un commissariato a Diyarbakir, nel sudest della Turchia. L’esplosione ha causato un morto e una cinquantina di feriti.

Ad Aleppo entra in vigore la tregua unilaterale dichiarata dalla Russia. La tregua durerà dieci ore, ma si teme che non porterà a nessun risultato perché non è stata accettata da tutte le parti. Mosca aveva chiesto ai ribelli di lasciare la città, ma senza successo. Un precedente cessate il fuoco unilaterale di tre giorni dichiarato dalla Russia e dal governo siriano è scaduto il 22 ottobre, senza che ci sia stata la possibilità di evacuare i civili e i feriti.

Si temono più di 239 morti in due naufragi al largo delle coste libiche. Lo dichiara la portavoce dell’Unhcr Carlotta Sami, a partire dalle testimonianze di due sopravvissuti che sono stati portati in salvo a Lampedusa. I corpi recuperati finora sono una decina.

Mariano Rajoy presenta il nuovo governo. Il primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, ha annunciato la composizione del suo nuovo governo di minoranza, formato da tredici ministri. Il ruolo del ministro dell’economia, ricoperto da Luis de Guindos, sarà rafforzato, perché dovrà coordinare i rapporti con Bruxelles. Tutti i ministri del nuovo governo vengono dalle file del Partito popolare, mentre non è stato nominato nessun indipendente.

Il gruppo Stato islamico attacca una città a sud di Mosul, in Iraq. Mentre l’esercito iracheno conquista posizioni a Mosul, nel nord dell’Iraq, i jihadisti hanno attaccato Shirqat, una città cento chilometri più a sud. Nell’attacco sono stati uccisi sette soldati iracheni ed è stato dichiarato il coprifuoco. Da quando è cominciata l’operazione per riprendere il controllo di Mosul il 17 ottobre, il gruppo Stato islamico ha attaccato diverse alte città come Kirkuk.

Il governo britannico dovrà chiedere l’autorizzazione al parlamento per avviare la Brexit. Lo ha deciso la corte suprema britannica, ma il governo guidato da Theresa May farà appello contro la decisione. La leader conservatrice avrà bisogno dell’approvazione del parlamento per attivare l’articolo 50 del trattato di Lisbona, necessario per uscire dall’Unione europea.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *